menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Luca Zaia chiede a Letta un tavolo nazionale sull'Electrolux

Il presidente del Veneto si è rivolto con una lettera al premier Enrico Letta per chiedere la convocazione a Palazzo Chigi di un tavolo nazionale

Il presidente del Veneto, Luca Zaia, si è rivolto con una lettera al premier Enrico Letta per chiedere la convocazione a Palazzo Chigi di un tavolo nazionale sulla crisi della Electrolux. "Tra posti diretti e indiretti - ha premesso - è una partita che vale non solo i 1.100 esuberi già previsti e i 461 del nuovo annuncio di qualche giorno fa, ma circa ventimila posti di lavoro. Ecco perché la riteniamo drammatica e non trascurabile"

Per Zaia si tratta di una vertenza che può essere affrontate in modo energico "solo se c'è la vera volontà di farlo". "Non si tratta - prosegue - di una crisi industriale di serie B: in Italia non ci sono solo Alitalia e Fiat, ma c'è anche il Nord, Lombardia, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia e Veneto. Ecco perché ho chiesto a Letta di portare al tavolo chi può realmente decidere, come l'amministratore delegato per l'Europa di Electrolux. Di fronte a un'azienda che perde quote di mercato, trasferendo rilevanti quote di produzione dal Veneto alla Polonia e all'Ungheria, non possiamo assistere inermi. Servono non aiuti di Stato, ma interventi ad hoc, come già fatto in situazioni analoghe in Spagna e in Francia". (Ansa)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, l'imprenditore Amir Vettorello muore a 46 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento