rotate-mobile
Cronaca Silea / Via Lanzaghe

Lite sul bus a Silea, 31enne si difende con spray urticante: due passeggeri intossicati

Il giovane, per timore che il diverbio potesse sfociare in aggressione, per difendersi ha deciso di spruzzare dello spray al peperoncino all'interno del mezzo pubblico, ferendo però altri due passeggeri

SILEA Due persone sono rimaste lievemente intossicate questa mattina su un bus a Silea a causa di un diverbio finito male. Oggi, Sabato 2 Settembre, verso le 11, un autobus extraurbano della linea 3, all'altezza di via Lanzaghe a Silea, ha dovuto fermare la sua corsa per una una piccola lite tra due giovani, sembrerebbe per futili motivi: uno dei due ragazzi stava appoggiando i piedi sul sedile ed alla richiesta da parte dell'altro utente del bus di sedersi senza sporcare il seggiolino, si è innescata l'accesa discussione. Uno dei due giovani, 31enne di Silea, per timore si potesse passare alle mani, per difendersi ha deciso di spruzzare dello spray al peperoncino all'interno del mezzo pubblico. Il tentativo di difesa ha invece intossicato altri due passeggeri del bus, una donna di 57 anni di Silea e il figlio 26enne, i quali riportano una lieve irritazione al viso e sono stati trasportati in ambulanza all'ospedale per le cure mediche.

Il mezzo pubblico ha fermato quindi la sua corsa e ha fatto scendere per motivi di sicurezza tutti i passeggeri. I carabinieri giunti sul posto hanno potuto identificare soltanto uno dei due giovani coinvolti nella lite, in quanto l'altro era già scappato. Il caso è stato segnalato alla Procura anche se al momento le persone rimaste intossicate non hanno ancora sporto denuncia nei confronti del 31enne identificato. Il bus da Silea ha ripreso poi la sua corsa nel suo consueto percorso senza fortunatamente troppi ritardi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lite sul bus a Silea, 31enne si difende con spray urticante: due passeggeri intossicati

TrevisoToday è in caricamento