Litigio stradale sfocia in un'aggressione: denunciato per lesioni un 49enne

L'episodio la scorsa settimana in via Fermi ad Asolo. L'uomo è anche accusato di danneggiamento ai danni dell'auto di un 28enne di San Zenone degli Ezzelini

I carabinieri di Asolo hanno deferito in stato di libertà, per lesioni personali e danneggiamento, un 49enne di Tezze sul Brenta (Vi) che la notte tra il 13 e il 14 settembre, in via Fermi, aveva causato una lite con un 28enne di San Zenone degli Ezzelini per futili motivi legati ad alcune manovre stradali. L'indagato, nell'occasione, era sceso dalla sua auto per poi colpire con un pugno al viso il 28enne, procurandogli un trauma contusivo guaribile in 3 giorni. Quindi, con un calcio, danneggiava la parte laterale destra dell'auto della parte offesa che, a quel punto, riusciva comunque ad allontanarsi per poi denunciare il tutto ai militari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' morto Tommaso, il bimbo di Dosson schiacciato da un cancello

  • Superenalotto, doppia vincita nel weekend in provincia di Treviso

  • Coronavirus, Zaia: «In Veneto misure prorogate fino al 15 ottobre»

  • Monfumo, Cornuda e Pederobba: raffica di allagamenti, strade come fiumi

  • Maltempo, albero cade e travolge un'auto: vigilante ferito

  • Coronavirus, Zaia: «Gli immigrati della Serena devono tornare a casa loro»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento