Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca Villorba

Ludopatia: a Villorba un ciclo di incontri sul disagio giovanile

Riprende il ciclo di conferenze sul disagio giovanile rivolte alla famiglia e organizzate dal Comune di Villorba in collaborazione con l’ULSS 2 Marca Trevigiana

VILLORBA “Nel Veneto si gioca. Tanto. La ludopatia, la dipendenza dal gioco, coinvolge quasi 33 mila individui, di cui 3.700 si possono considerare ammalati e il Sert ha portato assistenza a ben 1.900 casi limite. Sono dati che fanno riflettere - ha detto Francesco Soligo, assessore al sociale del comune di Villorba - così come fa rabbrividire che nella nostra Regione si spendano in gioco ben 6 miliardi di Euro. Tutti numeri che ho potuto apprendere durante uno specifico seminario organizzato dalla provincia di Treviso e che danno ancora più valore al quarto ciclo di otto conferenze sul disagio giovanile in programma già a partire dal prossimo venerdì 13 ottobre. Infatti - continua Francesco Soligo - le prime quattro conferenze, che si rivolgono tradizionalmente alla famiglie, hanno proprio come filone portante la ludopatia”.

Si gioca: per fortuna?” è il titolo del primo incontro che si svolgerà nella Barchessa di Villa Giovannina alle 20,30 di venerdì 13 ottobre. Ad approfondire il tema sarà Andrea Sales (psicologo e psicoterapeuta) con alcu- ne considerazioni sull’equilibrio tra rischio, evasione, divertimento, gioco e fallimento. “A che gioco stiamo giocando”, in calendario venerdì 3 novembre, sempre alle 20,30, ma nell’Aula Magna della scuola Manzoni, avrà come relatore Stefano Zanon (psicologo e psicoterapeuta) che parlerà delle ludopatie e delle altre rela- zioni azzardate con il gioco. “Giovani e new addictions”, il disturbo del gioco d’azzardo, una dipendenza senza sostanza, sarà il tema affrontato da Vincenzo Rescigno (psicologo e psicoterapeuta) venerdì 1 dicem- bre alle 20,30 nell’Aula Magna delle scuole Manzoni. L’ultima conferenza sul tema della ludopatia, “Senza limite”, gioco d’azzardo e tossicomania: di padre in figlio?”, Sto arrivando! cura della psicologa Sofia Sartor, si terrà venerdì 26 gennaio alle 20,30 nella Barchessa di Villa Giovannina.

La seconda parte del ciclo di conferenze sulle problematiche giovanili, rivolto agli studenti, alle famiglie e agli insegnanti di Villorba, sarà invece dedicata alla disabilità. Il primo appuntamento è previsto alle 20,00 di venerdì 23 febbraio presso l’Aula Magna della scuola Manzoni con la proiezione del film “Stelle sulla terra” di Aamir Khan. Il film sarà preceduto dal commento di Silvano Secco (psicologo) sul tema della dislessia. Venerdì 23 marzo alle 20,30 nella Barchessa di Villa Giovannina, ritornerà Andrea Sales (psicologo e psicoterapeuta) con “La (dis)abilità di accogliere l’altro”, la consapevo- lezza del valore della persona, olttre ogni limite. Gli ultimi due incontri si svolgeranno, infine, sempre nell’Aula Magna della scuola Manzoni alle 20.30: venerdì 20 aprile con il tema “Figli alle prese con lo studio” (difficoltà scolastiche o disturbi dell’apprendimento?) a cura delle psicologhe Giorgia Pace e Sabrina Benetton e venerdì 11 maggio con la conferenza di Nicoletta Girotto (psicologa e psicoterapeuta) su “La disabilità in famiglia e nelle comunità educanti” (riflessioni su una (stra)ordinaria quotidianità. L’ingresso al ciclo di conferenze è libero. Informazioni: assessorato alle politiche giovanili: 0422/6179810, mail@comune.villorba.tv.it 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ludopatia: a Villorba un ciclo di incontri sul disagio giovanile
TrevisoToday è in caricamento