rotate-mobile
Cronaca Mogliano Veneto

Si rompe una caviglia durante un'escursione: deve intervenire il soccorso alpino

E' successo ieri mattina lungo il sentiero La bersagliera a Luvigliano nel comune di Torreglia (PD). La vittima è una 51enne di Mogliano Veneto

Al termine di un addestramento, verso mezzogiorno e mezzo di sabato, il Soccorso alpino di Padova è stato allertato dal 118 per una escursionista che, messo male un piede mentre in compagnia percorreva il sentiero La bersagliera a Luvigliano nel comune di Torreglia (PD), si era procurata la sospetta frattura di una caviglia. Raggiunta da sette soccorritori, tra i quali un'infermiera, alla 51enne D.R. di Mogliano Veneto è stato immobilizzato il piede. Caricata in barella, la donna è stata poi trasportata per circa 800 metri e consegnata all'ambulanza diretta all'ospedale di Abano Terme.

Mentre i soccorritori stavano mettendo via l'attrezzatura, su richiesta della Centrale di Vicenza è però scattato il secondo allarme, per un ciclista caduto mentre da solo stava scendendo da una pista di downhill in località Nogarazza, sui Colli Berici ad Altavilla Vicentina (VI). H.P., 45 anni, di Vicenza, perso il controllo della mountain bike era finito addosso a un albero e lamentava dolori alla schiena e all'addome. Cinque soccorritori e un'infermiera lo hanno raggiunto e stabilizzato. L'infortunato è stato poi preso in carico dall'equipe medica e dal tecnico di elisoccorso dell'elicottero di Verona emergenza, sbarcati con un verricello in mezzo al bosco. Issato a bordo, l'uomo è stato condotto all'ospedale di Vicenza.

In contemporanea, la terza emergenza ha riguardato un altro ciclista, caduto sul Monte Cecilia, sui Colli Euganei, nel comune di Baone (PD). Durante la discesa il ragazzo, un ventenne di cui non si conoscono al momento le generalità, che era assieme ad altre persone, aveva sbattuto a terra, con un conseguente possibile trauma toracico. Sul posto l'elicottero di Padova ha sbarcato medico e infermiere, che hanno prestato le prime cure al giovane. Una volta imbarellato, il ragazzo è stato trasportato a piedi per circa un chilometro da tre soccorritori supportati da una squadra dei Vigili del fuoco di Abano Terme, per essere poi trasferito sull'ambulanza in attesa sulla strada.

salt_20220409_202410_530-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si rompe una caviglia durante un'escursione: deve intervenire il soccorso alpino

TrevisoToday è in caricamento