rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Cronaca San Fior

Madre di 46 anni si impicca nel bagno di casa, sconvolto San Fior

La donna è stata trovata morta sabato 15 dicembre 2012, nella sua abitazione vicino allo stadio. Separata, viveva da sola, mentre i figli erano stati affidati all'ex marito

Un nuovo dramma della disperazione sconvolge il Trevigiano. Una donna di 46 anni, madre di due bambini, è stata trovata  morta, sabato mattina, nella sua abitazione di San Fior, vicino allo stadio.

A fare la tragica scoperta sono state le sorelle della donna, che dopo la separazione dal marito viveva da sola. I figli vivono con il padre, che aveva ne ha l'affidamento. Non riuscendo a contattarla le donne si sono rivolte alle forze dell'ordine, che hanno sfondato la porta di casa e trovato il corpo ormai esanime della 46enne.

Secondo quanto riportato dal Il Gazzettino, la 46enne si è impiccata nel box doccia di casa, dopo aver lasciato delle lettere ai bambini, di 10 e 7 anni, in cui chiedeva perdono per il suo gesto e per non essere stata una buona madre.

La donna era molto conosciuta nel quartiere e la notizia della sua tragica fine ha sconvolto non solo san Fior, ma anche le comunità di Cimetta di Codognè, dove lavorava come commessa, e Vazzola, il suo paese di origine.

Proprio a Vazzola, martedì, si terranno i funerali della 46enne.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Madre di 46 anni si impicca nel bagno di casa, sconvolto San Fior

TrevisoToday è in caricamento