rotate-mobile
Cronaca

Commenti su alunni e genitori su Facebook, maestre nei guai

Al centro delle lamentele di mamme e papà due insegnanti della scuola materna "Bricito" e le loro battute poco apprezzate sul social network

Facebook e lavoro fanno spesso rima con guai. Commenti, post e foto, prima o poi, raggiungono gli occhi sbagliati e possono scatenare il finimondo.

E' ciò che è accaduto a due maestre delle scuola materna parrocchiale "Bricito", raggiunte da una lettera di biasimo inviata dalla direzione dell'istituto tramite un legale.

I genitori di alcuni bambini avevano scoperto sul famoso social network commenti e battute delle due insegnanti su alunni e parenti. Post poco apprezzati dalle mamme e dai papà, preoccupati soprattutto che le maestre aggirnassero i loro profili Facebook durante l'orario scolastico.

Come spiegato da don Antonio Cusinato, parroco di Sant'Agnese, e riportato sui quotidiani locali, dopo le segnalazioni dei genitori il caso è finito in mano al collegio docenti, che ha provveduto a richiamare le due maestre.

A favore dell'asilo e a sostegno della bontà degli insegnamenti dati ai bambini, un gruppo di genitori ha replicato alle lamentele degli altri organizzando una raccolta firme per ribadire la fiducia alla struttura.

Le insegnanti - riferisce don Cusinato - hanno riconosciuto l'errore e assicurato che non si ripeteranno più episodi del genere, tant'è che gli ultimi post contestati risalgono a tre mesi fa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Commenti su alunni e genitori su Facebook, maestre nei guai

TrevisoToday è in caricamento