Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca

Saccheggiavano le auto nei parcheggi dei market: in manette un trevigiano

A finire agli arresti domiciliari un 28enne di Monastier, Maik Lovakovic, anche lui di etnia sinti come le altre persone finite nel mirino nell'indagine della squadra mobile di Verona

MONASTIER C'è anche un trevigiano tra le sette persone arrestate ieri dalla squadra mobile di Verona per una lunga serie di furti, soprattutto su auto posteggiate nei supermercati o approfittando della distrazione dei proprietari, messi a segno nel territorio scaligero. A finire agli arresti domiciliari un 28enne di Monastier, Maik Lovakovic, anche lui di etnia sinti come le altre persone finite in manette. L'uomo, coinvolto in almeno due episodi, deve rispondere di furto aggravato in concorso.

Durante la perquisizione domiciliare degli uomini della squadra mobile di Treviso sono stati rinvenuti circa 800 euro in contanti. La polizia lancia l'allarme anche nella Marca per quanto riguarda la tipologia di furto in cui era specializzata la gang dei sinti: massima attenzione dunque al dimenticare o lasciare borse o borselli all'interno di auto in sosta. Tra i luoghi più frequentemente colpiti con questa tecnica ci sono i parcheggi di supermercati e cimiteri ma anche le zone frequentate dai runner, come ad esempio la Restera, che spesso ripongono all'interno dei veicoli i propri averi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Saccheggiavano le auto nei parcheggi dei market: in manette un trevigiano

TrevisoToday è in caricamento