rotate-mobile
Cronaca Maser / Via Chiesa

Crolla a terra per un malore: i passanti lo rianimano al telefono con il 118

Nella mattinata di martedì 27 luglio il 70enne M.C. si è accasciato a terra mentre correva in Via Chiesa. Provvidenziale la telefonata al Suem 118 che ha guidato i passanti nelle operazioni di soccorso

Salvato grazie ad un massaggio cardiaco fatto in vivavoce al telefono con il Suem 118. Tragedia sfiorata, martedì 27 luglio, a Crespignaga di Maser dove M.C., 70enne del luogo è crollato a terra per un arresto cardiaco mentre stava correndo in Via Chiesa.

Il malore è avvenuto poco prima delle 8.30 di mattina. Fortuna ha voluto che in quel momento il titolare di un’azienda agricola di giardinaggio della zona abbia assistito alla scena e sia subito corso in aiuto del malcapitato. Il pensionato era a terra rantolante e senza battito sul polso. Non sapendo cosa fare il soccorritore ha richiamato l'attenzione di una ragazza con il telefono in mano chiedendole di chiamare subito il 118. A quel punto, seguendo le indicazioni telefoniche in vivavoce, il soccorritore ha iniziato a praticare il massaggio cardiaco al 70enne. Dopo qualche minuto l’uomo è tornato lentamente a respirare ma il suo soccorritore era ormai esausto e ha mandato a chiamare un conoscente che abita a pochi metri di distanza e che gli ha dato il cambio nelle operazioni di soccorso fino all'arrivo dell'ambulanza. L’uomo è stato ricoverato in ospedale a Montebelluna in gravi condizioni ma, al momento, non sarebbe in pericolo di vita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crolla a terra per un malore: i passanti lo rianimano al telefono con il 118

TrevisoToday è in caricamento