rotate-mobile
Sabato, 28 Gennaio 2023
Cronaca Centro / Largo Porta Altinia

Malore mentre lavora su un ponteggio a 15 metri d'altezza

Intervento delicato e complesso per vigili del fuoco e Suem 118 nella mattinata di venerdì 2 dicembre in un cantiere di Via Altinia. L'operaio, portato al Ca' Foncello, non sarebbe in pericolo di vita

Ha avuto un malore improvviso mentre era al lavoro su un ponteggio ad un'altezza di circa 15 metri: intervento provvidenziale, da parte dei soccorsi, nella mattinata di venerdì 2 dicembre in un cantiere nella zona di Porta Altinia a Treviso.

WhatsApp Image 2022-12-02 at 14.11.16

Poco dopo le 10.30 di mattina l'operaio D.F., 40enne residente a Trevignano, ha avuto un malore improvviso mentre si trovava in una delle parti più alte del ponteggio. Fortunatamente l'uomo non è precipitato dall'impalcatura, la caduta gli sarebbe stata fatale. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Treviso che hanno recuperato l'uomo con un'autoscala dotata di apposita barella in un intervento molto complesso che ha inevitabilmente attratto l'attenzione di passanti e residenti del posto. Insieme ai vigili del fuoco è intervenuto anche il personale del Suem 118 che ha trasportato l'operaio al Ca' Foncello. Le sue condizioni non sono gravi.

Il commento

Giuseppe Costa, comandante provinciale dei vigili del fuoco di Treviso, conclude: «Sappiamo bene quanto sia importante la sicurezza sui luoghi di lavoro: fortunatamente l'operaio non è caduto dal ponteggio ma nei giorni scorsi anche l'intervento a Fontane di Villorba dei giorni scorsi ci ha messo a dura prova ma in entrambi i casi siamo riusciti a salvare i due lavoratori in pericolo di vita. Sono queste le soddisfazioni più grandi del nostro lavoro».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Malore mentre lavora su un ponteggio a 15 metri d'altezza

TrevisoToday è in caricamento