menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arriva la primavera, raffica di malori in chiesa domenica mattina

Lavoro straordinario per il Suem 118 durante le messe mattutine. Sei persone anziane si sono sentite male a Vittorio, Pederobba, San Polo, San Vendemiano, Loria e Onigo

VITTORIO VENETO - E' arrivata la primavera e con essa i primi tepori che colgono impreparati i meno giovani. E così il personale del Suem 118 si trova ad affrontare un super lavoro domenicale.

Gli uomini e le donne del pronto soccorso non sono nuovi ai malori dovuti al primo assaggio di caldo, che si ripetono a ogni primavera, ma quest'anno sono arrivati decisamente in anticipo. Secondo quanto riferito dalla Tribuna di Treviso, domenica mattina sono state ben sei le chiamate arrivate al 118 che segnalavano anziani privi di sensi durante la messa.

Il personale medico è quindi dovuto intervenire a Vittorio Veneto, Pederobba, San Polo di Piave, San Vendemiano, Loria e Onigo, dove sei persone, tutte di circa settant'anni, erano svenute. L'estasi religiosa però non c'entra: a fiaccare i fedeli è stata la combinazione di temperatura sopra la media e abbigliamento ancora un po' troppo pesante, che ha scatenato colpi di calore e cali di pressione.

Fortunatamente nessuno degli anziani ha avuto bisogno di essere ricoverato in ospedale: rianimato dai soccorritori, ciascuno ha poi potuto fare rientro a casa e riposarsi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Attualità

Veneto in zona arancione: cosa si può fare da martedì 6 aprile

Attualità

Covid, l'imprenditore Amir Vettorello muore a 46 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento