menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Casier

Casier

Maltempo, scongiurate le evacuazioni ma salgono i livelli idrometrici

Dopo la nottata di tregua,tra sabato e domenica, si continuano a monitorare i fiumi della Marca. Previsto un aumento dei livelli dei fiumi nei tratti montani

Non è bastata la nottata di tregua a placare la paura nella Marca. Il livello dei fiumi rimane preoccupante e in montagna è previsto un aumento dei livelli idrometrici.

Dopo il doppio vertice tra forze dell'ordine e protezione civile sabato sera e domenica mattina, è stata scongiurata l'evacuazione dell'ospedale a Motta di Livenza, ma si continua a monitorare i corsi d'acqua.

In mattinata ha ripreso a piovere sia in nelle zone montane e pedemontane che il pianura, dove soffiano venti moderati da Nord-Est.

Per quanto riguarda la previsione idrogeologica e idraulica, l’ultimo bollettino della Protezione civile regionale segnala che nei settori occidentali, sulle Prealpi e sulla Pedemontana, è previsto un incremento dei livelli idrometrici, conseguenza delle precipitazioni pregresse, e possibili ulteriori incrementi potrebbero essere provocati dalle successive piogge.

Nei settori orientali, in particolare nel bacino del Livenza, i livelli si manterranno sostenuti e non si escludono ulteriori incrementi. Anche nel Portogruarese permarrà una condizione di sofferenza idraulica.

Secondo il report ricevuto da Enel Distribuzione Spa alle 23.30 di sabato, risultano ancora disalimentate oltre 3.500 utenze in provincia di Belluno e una in provincia di Treviso.

Per quanto riguarda l'emergenza neve nel Bellunese, una quarantina di soccorritori delle stazioni della parte bassa della provincia e delle stazioni trevigiane sono partitit domenica mattina per suportare le 230 unità già impiegate per spalare la neve e mettere in sicurezza abitazioni, edifici pubblici, scuole, asili, palestre, municipi e chiese.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento