menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Vidor

Vidor

Maltempo, situazione in peggioramento martedì 4 febbraio in Veneto

Dopo una breve attenuazione delle precipitazioni, è previsto un nuovo incremento tra lunedì e martedì. In abbassamento il limite della neve nelle zone montane

Se nella prima parte della giornata di domenica l'intensità delle precipitazioni, in Veneto, si è attenuata, nei prossimi giorni è prevista una nuova impennata del livello dell'acqua.

Già nel pomeriggio del 2 febbraio si è registrata una graduale ripresa delle piogge, a partire dalla pianura orientale, in particolare nell'area afferente i bacini del Livenza e del Tagliamento. Secondo il bollettino della Regione, la fase più intensa dovrebbe durare fino alla prima parte di lunedì, per essere poi seguita da una temporanea attenuazione e da nuovo peggioramento nella giornata di martedì.

Sempre martedì il limite della neve si abbasserà gradualmente dagli attuali 1500/1700 metri sulle Prealpi e 1300/1500 metri sulle Dolomiti fino ai 700/1200 metri.

Le zone più interessate dai fenomeni saranno la fascia prealpina e pedemontana, in particolare quella vicentina e veronese, e quella della pianura nord-orientale.

FERROVIE - Nel frattempo continuano le attività del Sistema regionale di Protezione Civile. I volontari sono impegnati anche nel supporto di Rfi: rimane ancora interrotta la circolazione sulle linee ferroviarie Treviso - Portogruaro e sulla Padova - Calalzo nel tratto Ponte della Alpi - Calalzo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Auto e moto

Cambio gomme invernali: scatta l'obbligo di montare le estive

social

Domenica 11 aprile: accadde oggi, santo del giorno, oroscopo

Salute

A Monastier il nuovo hub vaccinale anti-Covid per le aziende venete

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento