menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il ponte di Vidor (Francesco Ceron)

Il ponte di Vidor (Francesco Ceron)

La pioggia non lascia tregua, le campagne inondate di acqua

Persistono gli allagamenti in alcune zone della Marca a causa del maltempo e e della pioggia battente che ha raggiunto anche la provincia di Treviso

Continuano ad essere allagate alcune zone della Marca a causa del maltempo e dell'incessante pioggia che si è abbattuta anche in provincia di Treviso in questi ultimi giorni. Dopo la giornata di venerdì, in cui si è rischiata diverse volte l'esondazione dei fiumi, soprattutto del Livenza e del Monticano, i vigili del fuoco durante la serata e la nottata sono intervenuti a supporto del comando dei pompieri di Belluno per un'emergenza neve. 

La tregua in alcuni momenti della notte ha lasciato respirare le famiglie intimorite dal poter vedere la loro casa invasa dall'acqua. La situazione, se dovesse continuare a piovere non incessantemente, potrebbe tornare presto alla normalità. La giornata più critica è stata quella di venerdì: si sono registrati numerosi allagamenti, diverse strade sono state chiuse, alcune frane sono cadute a ridosso delle abitazioni. in mattinata, poi, un pastore insieme al suo gregge è rimasto intrappolato tra le acque del Livenza. La piena era salita. 

La protezione civile sta monitorando tutte le zone, soprattutto il fiume Livenza che sta destano preoccupazione tra i residenti, che nella giornata di venerdì si è spaventosamente gonfiato. Anche per quanto riguarda il Monticano c'è ancora una situazione di emergenza. Come anche a San pietro di Feletto, Maser e Vittorio Veneto a causa delle frane. A Zero Branco il fiume Zero è esondato, come il Sile nelle frazioni di Silea ha allagato tutte le campagne. 

CISON DI VALMARINO - Una frana in mattinata si è imbattuta sulla strada provinciale 152 tra Follina e Rolle. Le forze dell'ordine sono al lavoro per rimettere in sicurezza la strada che, a mezzogiorno, risulta chiusa per precauzione, in quanto è stata bloccata dalla frana. 

CESSALTO - Situazione molto critica a causa dei corsi d'acqua che risultano gonfissimi già nella mattinata di sabato. 

Ancora preoccupante è il livello dei fiume in molte zone: da Zero Branco a Preganziol è allarme per le esondazioni. A preoccupare di più sempre il fiume Livenza, che potrebbe causare anche delle evacuazioni, mentre si sta monitornado in queste ore anche il bacino di Barcis dove la diga dovrà essere svuotata pian piano per permettere di raccogliere ancora tutta l'acqua che sta cadendo in queste ore. Frane questa mattina anche a Cison di Valmarino.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Amazon, due nuovi depositi di smistamento nella Marca

Attualità

L'Arsenale di Roncade ceduto al fondo francese C-Quadrat

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Zona gialla dal 26 aprile, Confcommercio: «Grande iniezione di fiducia»

  • Incidenti stradali

    Scontro in A4 tra due tir e un'auto: morto sul colpo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento