rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca

Si stabilisce con il compagno a casa della madre, lei li denuncia

Un'anziana signora di Treviso ha portato in tribunale la figlia con il compagno che, a suo dire, le avevano reso la vita un inferno. La sentenza però ha dato ragione alla coppia

Era il 2015 quando la figlia di un'anziana signora trevigiana si è presentata a casa della madre chiedendole di poter stabilirsi in casa insieme al suo compagno. In un primo momento la signora, colta un po' alla sprovvista, aveva accettato la richiesta di buon grado salvo poi pentirsene amaramente.

Come raccontato da "Il Corriere del Veneto" infatti, dopo i primi mesi di convivenza allargata la situazione sarebbe degenerata sempre di più e la madre, sentendosi minacciata dalla coppia, avrebbe deciso di denunciare entrambi gli occupanti della sua abitazione per stalking. Con il passare del tempo, i rapporti tra le due donne sembravano essersi sistemati, almeno fino a quando una malattia improvvisa non ha costretto al ricovero in ospedale l'anziana trevigiana. A quel punto la figlia, stando alla versione della madre, avrebbe invitato il compagno a ri-stabilirsi nell'appartamento lasciato libero dalla madre. Un affronto che l'anziana non è stata più in grado di sopportare arrivando ad accusare il compagno della figlia di aver perfino cambiato tutte le serrature della casa impedendole di tornarci. La signora, sfrattata, è stata ospitata dalla sua seconda figlia mentre la coppia di occupanti è stata chiamata dall'anziana davanti al giudice. Il pm aveva chiesto una condanna complessiva di 2 anni e 4 mesi per i due accusati ma la sentenza, stabilita nelle scorse ore dal tribunale di Treviso, ha dato ragione alla coppia assolvendola da tutte le accuse.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si stabilisce con il compagno a casa della madre, lei li denuncia

TrevisoToday è in caricamento