menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Via Roga a Ponzano

Via Roga a Ponzano

La figlia compie 18 anni, lei e mamma sfrattate dal Comune

Succede a Ponzano. Avendo raggiunto la maggiore età, lei e la madre non hanno più diritto all'alloggio comunale. Ma la situazione è precaria

La figlia ha compiuto i diciotto anni e così il Comune le ha sfrattate. Succede a Ponzano: alla donna, che abita insieme alla figlia in un alloggio comunale in via Ruga, ha ricevuto la lettera di sfratto e presto si vedrà arrivare l’ufficiale giudiziario.

Il Comune avrebbe inviato la lettera in quanto, essendo la figlia maggiorenne, la donna non avrebbe più alcun diritto a vivere lì. Ma la sua situazione lavorativa non è delle migliori. Lavorava in un laboratorio tessile ed è stata lasciata a casa, ma nel frattempo non è riuscita a trovare un’altra occupazione. “Questo provvedimento è inaccettabile – spiega il segretario locale Spi Cgil Andrea Dapporto alla Tribuna – ancora più inaccettabile se si pensa che a prenderlo è il Comune”. Il segretario consiglia all’amministrazione di mettere a disposizione lo stesso l’alloggio: “Ce ne sono molti di vuoti, appartamenti che il Comune non è riuscito a vendere. L’unica soluzione è metterli a disposizione”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Amazon, due nuovi depositi di smistamento nella Marca

Auto e moto

Cambio gomme invernali: scatta l'obbligo di montare le estive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento