menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Mamma disperata

Mamma disperata

Dramma: “Non riesco a mantenere mio figlio, lo do in adozione”

L'appello arriva da una signora di Treviso che, senza lavoro e separata, non ha i mezzi per riuscire a mandare a scuola il figlio più piccolo. Il grande, pochi giorni fa, è stato arrestato per spaccio

Appello disperato di una mamma di Treviso che non riesce a mantenere il figlio più piccolo e ha deciso così di darlo in adozione: “Per fargli avere un futuro migliore”.

PRESO D'ASSALTO IL NUMERO DI TELEFONO ANTI-CRISI

LA STORIA. La storia, raccontata sul Gazzettino, è quella di una mamma senza lavoro e separata che non riesce ad arrivare alla fine del mese e a mandare a scuola il suo secondogenito di appena 9 anni: il figlio più grande, invece, 20enne, è dedito allo spaccio di droga ed è stato arrestato alcuni giorni fa.

ULTIMA SOLUZIONE. L’adozione, se non arriverà qualche aiuto, è l’ultima disperata soluzione rimasta secondo la donna che vive in un piccolo appartamento della periferia e che non riesce regolarmente a pagare le bollette e a tirare avanti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Tre pasticcerie trevigiane in sfida a Cake Star

Attualità

Asolo, malore sul lavoro: dipendente comunale muore a 44 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Meteo

    Caldo anomalo nella Marca: «Da sabato temperature in calo»

  • Aziende

    «Positiva la scelta di istituire un ministero per la disabilità»

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento