Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca Via Boschi

Mani e piedi legate: imprenditore agricolo minacciato e durabato nella sua ditta

Non hanno lasciato alcuna loro traccia i malviventi che hanno minacciato, legato e rapinato un 55enne di Resana all'interno della sua azienda, il bottino del colpo è di 2500 euro

RESANA Minacciato con un bastone, legato a mani e piedi e rapinato, è quanto accaduto all'imprenditore agricolo Mario Simonato ieri sera, a Castelminio di Resana. L'uomo è stato aggredito da due banditi mentre era all'interno della sua azienda in via Boschi, secondo quando riportato dai quotidiani locali, il bottino portato a casa dai malviventi è di circa 2500 euro, incasso di una giornata di lavoro del 55enne rapinato.

Solo dopo la fuga dei due ladri, l'imprenditore è riuscito a liberare mani e piedi del nastro adesivo che i banditi gli avevano legato e a dare l'allarme ai carabinieri. I due uomini, fuggiti a bordo della loro auto, non hanno lasciato alcuna loro traccia, al momento sono in corso le indagini da parte dei carabinieri di Castelfranco sull'identità dei due rapinatori.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mani e piedi legate: imprenditore agricolo minacciato e durabato nella sua ditta

TrevisoToday è in caricamento