Cronaca

Casellato incontra a Roma la delegazione trevigiana carrozzieri

Una folta delegazione CNA, Confartigianato e Casartigiani di Treviso, ha manifestato mercoledì mattina in piazza Montecitorio

Una folta delegazione in rappresentanza della categoria dei carrozzieri CNA,  Confartigianato e Casartigiani di Treviso, ha manifestato oggi in piazza Montecitorio. I referenti delle tre associazioni di categoria oggi a Roma, per protestare contro l’articolo 8 del decreto “Destinazione Italia” che a loro parere mette in ginocchio migliaia di carrozzerie, favorendo la lobbie delle Assicurazioni. Floriana Casellato ha incontrato la delegazione trevigiana, insieme al Senatore Giorgio Santini, membro della Commissione Bilancio al Senato.

“Ho incontrato la delegazione di carrozzieri espressione delle tre associazioni di categoria artigiane, per ascoltare le loro istanze e per approfondire le disparità che l’articolo 8 del decreto legge denominato “Destinazione Italia” conterrebbe. – ha dichiarato l’On. Casellato, parlamentare del Partito Democratico - Tale decreto, licenziato la vigilia di Natale dal Governo,  è già passato in prima votazione alla Camera, ma ritengo ci sia ampio margine di azione sia nelle Commissioni al Senato, dove ora è al vaglio, sia nel secondo e definitivo passaggio alla Camera.”

“Ho appositamente chiamato in piazza Montecitorio, dove era in corso la protesta, anche il Senatore Giorgio Santini, perché insieme si possa costruire un emendamento che vada a mediare con le legittime richieste dei rappresentanti di categoria. – continua la Casellato - Sto valutando, anche con i colleghi, la reale disposizione dell’articolo 8, per verificare se invece di “spingere” le piccole medie imprese e favorire le liberalizzazioni, come si proporrebbe nella volontà originaria del decreto, si vada proprio in senso contrario, ostacolando la libera concorrenza e di conseguenza il concreto e tanto auspicato calo delle tariffe RC auto.”

“Ho proposto alla delegazione trevigiana  di Cna, Confartigianato e Casartigiani di organizzare un incontro Veneto, o quantomeno provinciale, per confrontarci ulteriormente e portare avanti un’azione concertata e comune per ottenere il migliore risultato possibile – conclude la parlamentare di Treviso – L’apporto positivo che possono dare le associazioni di categoria e i loro rappresentanti, sono preziosi contributi anche per il nostro ruolo di monitoraggio e modifica dei provvedimenti governativi, rispondendo alle istanze del territorio che rappresentiamo.”

Insieme alla delegazione c'era anche la senatrice trevigiana Patrizia Bisinella: «Ho avuto modo di confrontarmi con i carrozzieri  trevigiani presenti alla manifestazione organizzata da Confartigianato e Cna a Roma – afferma la senatrice Patrizia Bisinella - Trovo giuste le loro istanze. La Lega Nord è a fianco da sempre alle piccole e medie imprese, ora molte tra quelle artigiane di carrozzeria rischiano la chiusura a causa delle norma inserita dal governo nel decreto "Destinazione Italia" che, in violazione della libera concorrenza, regala il monopolio alla lobby delle assicurazioni. Oggi alla manifestazione di Roma erano presenti anche tanti esponenti della maggioranza, del Pd e del NCD, pronti a rassicurare gli artigiani: mi auguro che saranno coerenti con le dichiarazioni di oggi e che quindi voteranno con noi la soppressione della norma».

«Il testo presentato dal governo favorisce le assicurazioni ed è contro la libera concorrenza  - continua Bisinella, che sul tema ha diffuso anche una nota congiunta insieme ad altri senatori della Lega Nord - Rischia di provocare la chiusura di aziende artigiane con un inevitabile conseguente aumento della disoccupazione. Con questo provvedimento si rischia di lasciare a casa migliaia di carrozzieri, fra coloro i quali non operano in convenzione con le assicurazioni. Condividiamo al 100% la loro battaglia per fermare le assurde norme sulla rc auto contenute nel decreto “Destinazione Italia”. Norme che, metterebbero a rischio posti di lavoro e che violano le norme sulla libera concorrenza in favore della lobby delle assicurazioni».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casellato incontra a Roma la delegazione trevigiana carrozzieri

TrevisoToday è in caricamento