menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un'immagine dei soccorsi

Un'immagine dei soccorsi

Nelle Marche per l'emergenza neve: rientrati a Montebelluna i volontari di Protezione civile

I quattro volontari trevigiani hanno ricevuto i complimenti dal primo cittadino Marzio Favero e dal sindaco di Roccafluvione (Ascoli Piceno)

MONTEBELLUNA Sono rientrati mercoledì i quattro volontari del Nucleo Pronto Intervento di Protezione civile del Comune di Montebelluna che hanno partecipato nei giorni scorsi agli interventi di soccorso per l'emergenza neve in centro Italia. L'appello ad intervenire era giunto da parte della Dicomac, Direzione di Comando e Controllo Protezione civile e da parte della Regione Veneto, lo scorso giovedì 19 gennaio. Immediatamente i quattro volontari montebellunesi si erano messi in viaggio verso la zona di Ascoli Piceno, colpita dalle copiose precipitazioni nevose che avevano raggiunto all'altezza di circa 3 metri.

Nel corso della settimana i volontari sono intervenuti prima nel comune di Roccafluvione, distante una quarantina di km da Ascoli Piceno, e, a seguire, nelle frazioni di Campo Croce, Agelli, Pastina, Colleiano, San Giacomo, Massiù, invasi ed isolati da giorni, senza gas e corrente. Gli interventi – eseguiti grazie anche ai mezzi con cui i volontari si sono diretti nelle Marche (una jeep, un camion ed uno sgombraneve) - sono consistiti sopratutto nel liberare le strade dalla neve e dalle piante e nel ripristinare i collegamenti. Ora che l'emergenza è passata i quattro volontari sono rientrati nella serata di mercoledì. Già nella mattinata di giovedì, parole di riconoscenza, sia via lettera, che tramite una telefonata al sindaco di Montebelluna, Marzio Favero, sono state espresse nei riguardi della Protezione civile montebellunese da parte del sindaco di Roccafluvione, Francesco Leoni: “Volevo complimentarmi per l'efficienza avuta dal personale del Nucleo Pronto Intervento della Protezione civile di Montebelluna – scrive nella nota – e per la capacità d'intervento polivalente ricevuto in tutti i servizi”.

Commenta il sindaco, Marzio Favero: “Mi associo ai ringraziamenti del sindaco di Roccafluvione che ha potuto apprezzare l'intervento dei nostri volontari della Protezione civile capitanati dall'infaticabile Antonio Netto, che, ancora una volta, si sono messi immediatamente a disposizione rispetto alle richieste di intervento, dimostrando altissima professionalità e grande senso civico, senza risparmio di energie. Ringrazio il sindaco il sindaco di Roccafluvione e siamo felici, come città, di avere dato un piccolo aiuto in un momento estremamente critico per le popolazioni del centro Italia”. “La nostra Protezione civile si fa apprezzare ancora una volta tanto nella nostra città che a livello nazionale come in questo caso quando, di fronte all'emergenza neve che ha coinvolto molte aree del centro Italia, si è fatta trovare pronta”, commenta il vicesindaco, Elzo Severin.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Malore dopo la vaccinazione, 57enne ricoverato in ospedale

Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento