rotate-mobile
Cronaca Motta di Livenza

Si accascia giocando a basket: Marco torna in piedi a un mese e mezzo dal coma

Si era accasciato sul parquet della palestra durante una partita di pallacanestro: nelle prossime settimane si conosceranno gli esiti della tenuta muscolare

MOTTA DI LIVENZA Era il 14 marzo quando il capitano della squadra Under 16 del Motta Pallacanestro si era improvvisamente accasciato a terra esanime a causa di un malore cerebrale. Dopo oltre un mese e mezzo Marco ha riassaporato, seppure per pochi minuti, la sensazione di stare in piedi. A riportarlo è la sua squadra, la Pallacanetro Motta, che in questo mese e mezzo l'ha supportato dai profili social e non solo.

Marco nella foto infatti sta provando la "tenuta" dei muscoli dopo un lungo periodo di immobilizzazione a letto. Nelle prossime settimane si conosceranno gli esiti. Come ciliegina sulla torta della giornata, Marco ha avuto anche il piacere di ricevere la visita di Davide Moretti, giocatore del Treviso basket, di cui Marco è tifoso che si è intrattenuto con lui e da cui oltre alla maglia autografata ha ricevuto lo stimolo e gli auguri per un positivo superamento di questa fase e del ritorno sul parquet. "Marco vuole cogliere quest'occasione - si legge nel post di facebook -  per ringraziare anche tutti quelli che con messaggi e altre dimostrazioni d'affetto lo stanno sostenendo in questi momenti. Tutti, Marco compreso, siamo consci che le partite che lui dovrà affrontare sono ancora tante, ma, come più volte ripetuto, siamo fiduciosi, lui è ben allenato".

18119071_1250099821774445_128246856763649495_n-2-3

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si accascia giocando a basket: Marco torna in piedi a un mese e mezzo dal coma

TrevisoToday è in caricamento