rotate-mobile
Martedì, 4 Ottobre 2022
Cronaca Mareno di Piave

Mareno di Piave, appaltati lavori pubblici per due milioni di euro

Il sindaco Gianpietro Cattai: "Stiamo raccogliendo i frutti di un lavoro immenso, che ci ha visti impegnati a testa bassa per produrre progetti per ottenere importanti contributi a fondo perduto"

MARENO DI PIAVE "Nei giorni scorsi si sono concluse le operazioni di gara e di aggiudicazione definitiva di una serie di opere pubbliche comunali particolarmente rilevanti, e che vedremo realizzare già a partire dalle prossime settimane": a dare l'annuncio è il sindaco di Mareno di Piave, Gianpietro Cattai.

RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DEL PALAZZETTO DELLO SPORT I lavori prevedono la sostituzione delle attuali caldaie, obsolete ed energivore, l’isolamento della copertura e la sostituzione del sistema di illuminazione del palazzetto vecchio. L’intervento complessivamente avrà un costo di 210.000 euro ed ha ottenuto un contributo a fondo perduto di quasi 125.000 Euro con fondi statali.

ADEGUAMENTO SISMICO SCUOLA SECONDARIA L’intervento consta in opere strutturali atte a conseguire l’adeguamento sismico del complesso edilizio delle scuole medie di via Tariosa, ovvero la sicurezza nei confronti dei terremoti. Le scelte progettuali sono state indirizzate per minimizzare i lavori negli spazi interni, in modo da limitare il più possibile l’impatto sull’attività scolastica. L’intervento ha un costo di 740.000 euro ed ha ottenuto un finanziamento a fondo perduto dalla Regione, con fondi Europei, per 666.000 euro. Era l’ultimo tassello che mancava per la messa in sicurezza e riqualificazione dell’intero patrimonio edilizio scolastico comunale con riguardo in particolare al risparmio energetico, alla sismica ed alla sicurezza in genere.

NUOVI UFFICI DELL’ISTITUTO SCOLASTICO COMPRENSIVO L’intervento permette di dare sistemazione definitiva agli uffici dell’Istituto Comprensivo di Mareno, su uno spazio di 300 m2 ricavato nell’ambito della costruenda cittadella scolastica di via Cavalieri di Vittorio Veneto. La struttura al grezzo era già prevista nell’appalto in corso di esecuzione, e con il nuovo si realizzeranno gli impianti e le finiture, per una spesa complessiva di 270.000 euro finanziati da risorse proprie del Comune.

NUOVA PISTA CICLABILE ZONA INDUSTRIALE DI RAMERA L’intervento consiste nella realizzazione di una pista ciclabile che dal fiume Monticano costeggia il lato ovest della via Ungheresca Nord, fino a collegarsi ai percorsi già attivi nel Comune di San Vendemiano, servendo la zona industriale e mettendo in rete il nostro Comune con quelli più a nord. Si tratta di un percorso largo m 2,5 ed adeguatamente separato dal resto della careggiata mediante un fosso di scolo. Complessivamente si realizzeranno poco più di 900 metri di percorso, con una spesa di 635.000 euro, finanziata con fondi comunali. Con questo intervento saranno realizzati anche interventi idraulici di miglioramento dell’ambito della zona industriale, spesso oggetto di allagamenti.

NUOVA ROTATORIA INCROCIO VIA MADONNETTA CON VIA DISTRETTUALE A BOCCA DI STRADA L’intervento prevede la realizzazione di una nuova rotatoria in corrispondenza dell’incrocio tra le Strade Provinciali via Distrettuale e via Madonnetta, compresi i percorsi ciclo pedonali di collegamento dei tre tronchi stradali. L’intervento è reso possibile grazie ad un accordo del Comune con una ditta del territorio che sosterrà la spesa per i lavori a scomputo degli oneri di costruzione per un ampliamento concesso. Stante la pericolosità dell’incrocio e della necessità urgente di riorganizzare i differenti flussi di traffico veicolare e ciclo pedonale, questa Amministrazione ha ritenuto di inserire l’opera nella propria pianificazione, con un costo di oltre 200.000 euro, dopo aver espletato ogni tentativo con gli enti superiori (Regione e Provincia) affinché si facessero loro carico dei relativi costi.

SISTEMAZIONE ROTATORIE DI SANTA MARIA DEL PIAVE E DI CITTADELLA Un intervento riguarda la rotatoria di Santa Maria del Piave all’incrocio tra via Colonna e via Ungheresca Sud, e consiste nella correzione del raggio di curvatura di una svolta ove spesso i mezzi pesanti trovano difficoltà di manovra, divellendo le transenne. L’altro intervento concerne la rotatoria, all’incrocio tra via Ungheresca Nord e via Cittadella, troppo spesso méta d’incidenti a causa della ridotta visibilità e dell’alta velocità. Le opere concernono in dispositivi per meglio segnalare l’intersezione e per obbligare i veicoli ad approcciarsi all’intersezione con una velocità moderata. La spesa complessiva è poco inferiore a 40.000 euro. E tutto questo mentre sono in perfetto cronoprogramma, con conclusione dei lavori prevista per fine anno 2017, i lavori per la realizzazione del nuovo plesso della scuola primaria, con ricavo di 21 aule, una mensa ed una palestra, e l’adeguamento della viabilità circostante di via Cal Messa e via Cavalieri di Vittorio Veneto, con una spesa complessiva di circa 4.800.000 euro, dei quali circa 2.000.000 euro finanziati con contributo statale e regionale a fondo perduto. Un altro tratto di pista, di circa 400 metri di lunghezza è da poco stato concluso a Santa Maria del Piave, in via Colonna, con una spesa di circa 165.000 euro, mentre altri interventi saranno presto finanziati sempre a miglioramento della viabilità di alcune strade.

"E’ grande la soddisfazione -conclude Cattai- stiamo raccogliendo i frutti di un lavoro immenso, che ci ha visti impegnati a testa bassa per produrre progetti, al fine di ottenere importanti contributi a fondo perduto; cosicché oggi possiamo dire di investire 1 euro per realizzarne 2 in opere utili ed indispensabili per la crescita qualitativa ed infrastrutturale della nostra comunità. Nelle ultime settimane abbiamo assegnato lavori per oltre 2.000.000 euro; ammontano a circa 4.500.000 euro i lavori in corso, ed altre progetti sono in corso. Gli investimenti più importanti riguardano l’infrastruttura scolastica, con l’obiettivo di arrivare a fine anno 2017 con scuole totalmente rinnovate, riqualificate e sicure in tutti gli ambiti. Non trascuriamo però la sicurezza della viabilità, promuovendo una mobilità sempre più sostenibile e rivolta a cicli e pedoni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mareno di Piave, appaltati lavori pubblici per due milioni di euro

TrevisoToday è in caricamento