Cronaca Mareno di Piave

Insulti e minacce alla ex, 39enne finisce nei guai

L'uomo, residente a Conegliano ma nato a Siracusa, è accusato di stalking e violazione di domicilio. Avrebbe minacciato di morte anche gli amici della vittima

Un 39enne di Conegliano è accusato di stalking sulla ex fidanzata

Insulti, minacce anche di morte rivolte a lei e alle persone con cui è solita uscire e trascorrere il tempo libero e soprattutto violenze fisiche.  A.A., 39 anni di Conegliano ma originario della provincia di Siracusa, è stato raggiunto da un provvedimento di divieto di avvicinamento alla ex fidanzata. La misura cautelare, emessa dal gip di Treviso, fa riferimento al comportamento tenuto dall'uomo nell'ultimo anno, tra il giugno del 2020 e l'aprile del 2021, nei confronti della donna, che abita a Mareno di Piavea, che ha sporto denuncia nei suoi confronti per stalking e violazione di domicilio.

Secondo le accusa della Procura il 39enne, oltre ad offenderla in maniera molto pesante, si sarebbe lasciato andare a minacce di morte, per giunta  anche nei confronti dei conoscenti e degli amici della donna e l'avrebbe aggredita più volte, spintonandola e mettendole le mani intorno al collo, oltre ad entrare in casa sua utilizzando un paio di chiavi in suo possesso e senza il consenso della vittima. L'uomo, che è assistito dall'avvocato Francesco Leone di Treviso, si presenterà domani, martedì 1 giugno, davanti al giudice per l'udienza di convalida della misura. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Insulti e minacce alla ex, 39enne finisce nei guai

TrevisoToday è in caricamento