Cronaca

Aveva svaligiato un'abitazione di Marghera, tradito da un'impronta digitale

Denunciato dai carabinieri di Roncade un romeno di 37 anni. Lo straniero si aggirava con vari arnesi da scasso nella zona del supermercato "Eurospar" in via Cima

RONCADE Durante un normale controllo dei carabinieri era stato pizzicato in possesso di vari arnesi da scasso: grazie ad un'impronta digitale è stato possibile attribuirgli anche un furto in abitazione messo a segno qualche settimana prima. Così B.M. 37enne rumeno, con alcuni precedenti di polizia, è stato denunciato dai carabinieri di Roncade per furto e possesso di arnesi atti allo scasso.

Il fatto è avvenuto verso le ore 05.00 del 24 agosto in via Cima da Conegliano a Roncade nei pressi del supermercato “Eurospar”. L’uomo, alla guida di un furgone “Transit” si aggirava con fare sospetto nel parcheggio dell’esercizio commerciale. Individuato dai militari, lo straniero è stato fermato e identificato dalla pattuglia. Durante la perquisizione il 37enne è stato trovato con numerosi arnesi da scasso e pertanto accompagnato in caserma per ulteriori accertamenti.

Durante il foto-segnalamento, i militari hanno scoperto che le sue impronte digitali risultavano corrispondere con alcune di quelle lasciate all’interno di un appartamento di Marghera nel quale era stato perpetrato un furto lo scorso 16 agosto, denunciato al locale Commissariato di polizia.

Per questo motivo, B.M. oltre che per l’episodio del possesso degli arnesi da scasso è stato denunciato alla magistratura di Venezia quale presunto autore del furto perpetrato nell’abitazione, tradito dalle sue stesse impronte.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aveva svaligiato un'abitazione di Marghera, tradito da un'impronta digitale

TrevisoToday è in caricamento