rotate-mobile
Cronaca Paese

Marianna Cendron, attendibile il testimone che l'ha vista a Mestre

Novità importante nelle indagini sulla scomparsa di Marianna Cedron. Il testimone che l'avrebbe avvistata a Mestre (VE) sarebbe attendibile. Intanto continuano le ricerche nella Marca trevigiana

Marianna Cendron potrebbe trovarsi a Mestre. Gli inquirenti riterrebbero infatti attendilbile la testimonianza pervenuta alla trasmissione "Chi l'Ha Visto?" secondo la quale la giovane sarebbe stata vista nella città veneziana.

La segnalazione, dettagliata e qualificata, sarebbe credibile tanto che i carabinieri hanno dato il via a ricerche negli hotel, nei campeggi e nei parchi.

Meno plausibili, invece, i presunti avvistamenti nella Castellana, sebbene gli inquirenti continuino a setacciare la zona, così come i dintorni di Paese, dove la 18enne scomparsa lo scorso 27 febbraio abita con i genitori adottivi.

In particolare, si cerca la bicicletta bianca di Marianna, con la quale la giovane si è allontanata dal ristorante "Teatro al Golf" di Salvarosa, dove lavora da quando ha lasciato la scuola.

E' stato sentito più volte Renzo, il vicino di casa 40enne che negli ultimi mesi ospitava Marianna, con il consenso dei genitori, e che, secondo gli investigatori, non sarebbe coinvolto nella sparizione della 18enne.

Si rafforza, dunque, l'ipotesi dell'allontanamento volontario, anche a fronte dell'anticipo sullo stipendio chiesto e avuto da Marianna e del mancato appuntamento con il fidanzatino coetaneo.

Per fare luce sulla vicenda e sugli spostamenti di Marianna, la procura di Treviso ha disposto un attento un esame dei tabulati del telefonino della 18enne. In particolare si vuole chiarire da chi e a chi siano state fatte le ultime chiamate prima che il dispositivo si spegnesse.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marianna Cendron, attendibile il testimone che l'ha vista a Mestre

TrevisoToday è in caricamento