menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Volante dei carabinieri (Foto d'archivio)

Volante dei carabinieri (Foto d'archivio)

Non rispondeva al telefono da ore, 69enne trovato morto in casa

Marino Saccon, classe 1951 originario di Fontanelle, è stato trovato senza vita nella sua abitazione a Perarolo di Cadore. La figlia aveva lanciato l'allarme ai carabinieri

I carabinieri di San Vito di Cadore e i vigili del fuoco di Pieve di Cadore hanno trovato mercoledì mattina, 7 ottobre, il corpo senza vita di Marino Saccon, 69enne originario di Fontanelle ma residente nel Comune di Perarolo di Cadore.

Da diverse ore l'uomo, classe '51, aveva smesso di rispondere alle telefonate della figlia che, preoccupata, ha dato l'allarme ai carabinieri. Dalle prime chiamate andate a vuoto erano passate però già più di 24 ore. Una volante del 112 si è precipitata in località Rucorvo dove Saccon è stato trovato all'interno della sua abitazione. Inutili i soccorsi del Suem 118 di Pieve di Cadore che non ha potuto fare altro che constatare il decesso del 69enne. Il medico legale ha confermato che il decesso è avvenuto per cause naturali. Fatale per Saccon il fatto di trovarsi in casa da solo e di non aver fatto in tempo ad allertare i soccorsi. Dopo il via libera per la rimozione della salma, la data dei funerali verrà fissata nelle prossime ore.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Amazon, due nuovi depositi di smistamento nella Marca

Auto e moto

Cambio gomme invernali: scatta l'obbligo di montare le estive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento