rotate-mobile
Domenica, 3 Marzo 2024
Cronaca Castelfranco Veneto

Marmolada: raccolta fondi del Cai per i figli di Davide ed Erica

Hanno 16 e 24 anni i figli di Erica Campagnaro e Davide Miotti, rimasti improvvisamente orfani. La famiglia della montagna non li ha lasciati soli: in poche ore già raccolti oltre 10mila euro

Un gruppo di compagni di scalata, in accordo con la famiglia, ha avviato una raccolta fondi online a favore dei figli di Erica Campagnaro e Davide Miotti (iscritto al Cai di Castelfranco Veneto), i coniugi di Cittadella morti il 3 luglio nella tragedia della Marmolada. Sul sito "Rete del Dono" sono già stati raccolti oltre 10mila euro in poche ore ma l'obiettivo è arrivare a quota 50mila.

L'iniziativa

Il progetto a favore di Ettore e Karen, 16 e 24 anni, è stata attivata dalla sezione di Castelfranco Veneto (Treviso) del Club Alpino Italiano, dove la coppia era socia da diversi anni e dove Davide collaborava dal 1996 in qualità di istruttore nazionale con la Scuola di Alpinismo, Sci Alpinismo e Arrampicata Libera "Le Torri". «Siamo certi - spiega Paolo Baldassa, presidente del Cai di Castelfranco - che l'ultimo pensiero di Davide e di Erica sia andato ai figli. Questa iniziativa intende cogliere quel pensiero e, per quanto possibile, dargli sostanza. La campagna di crowdfunding è nata in questo modo».

DAVIDE-ERICA-FIGLI-2

Come donare

La raccolta è attiva da oggi sul sito "Rete del Dono" e, nelle intenzioni del Cai castellano in collaborazione con la sezione di Cittadella, servirà ad aiutare Ettore e Karen ad affrontare le difficoltà contingenti e a rendere meno complesso il loro futuro, puntando a raccogliere almeno 50mila euro. Partecipe dell'iniziativa anche il Collegio Veneto Guide Alpine e Accompagnatori di Media Montagna, di cui Davide Miotti faceva parte.

La vicinanza del Comune di Castelfranco Veneto

WhatsApp Image 2022-07-14 at 13.51.09 (1)-2

A supportare l’iniziativa anche il vicesindaco di Castelfranco Veneto, Marica Galante: «Il crollo della Marmolada è stata una vera e propria tragedia che ha sconvolto tutto il nostro territorio - ha dichiarato -. Erica e Davide erano anche parte della comunità castellana, iscritti al Cai. A loro va il nostro pensiero e soprattutto ai loro figli Ettore e Karen. La nostra amministrazione intende dare massima visibilità a questa iniziativa. Cogliamo un’ulteriore occasione di esprimere il nostro più sentito cordoglio a tutte le famiglie delle vittime coinvolte in questa tragedia. Oggi più che mai essere comunità significa farsi forza, l'uno con l'altro».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marmolada: raccolta fondi del Cai per i figli di Davide ed Erica

TrevisoToday è in caricamento