Si barrica in casa, comandante dei carabinieri fa da mediatore

Tensione nel pomeriggio a Coste di Maser per un 50enne che doveva essere sottoposto a Tso. Intervenuti i militari con il capitano Gabriele Favero: decisiva una sigaretta offerta e il dialogo che si è così aperto

Il comandante dei carabinieri di Montebelluna, Gabriele Favero

Un pomeriggio di tensione quello che si è vissuto oggi a Coste di Maser. Un uomo di circa 50 anni che doveva essere sottoposto a trattamento sanitario obbligatorio si è barricato in casa e ci sono volute ben quattro ore di trattative per farlo desistere e permettere di essere affidato alle cure del servizio psichiatrico. Fondamentale è stato l'intervento dei carabinieri della stazione di Cornuda e il comandante della Compagnia, il capitano Gabriele Favero che ha fatto da mediatore e lo ha convinto a seguire spontaneamente i medici. Sul posto, ad assistere alle operazioni, anche il sindaco, Claudia Benedos. Il cittadino, calmatosi, è stato accompagnato presso l'ospedale di Montebelluna dove si trova attualmente ricoverato.

«Siamo stati allertati alle 13.30 di oggi -racconta il primo cittadino- l'uomo, purtroppo dipedente da alcool e altre sostanze, vive con i genitori anziani che in mattinata sono stati accompagnati altrove, per motivi di sicurezza: da ieri sera era molto alterato. Lo psichaitra ha tentato di convincerlo senza il trattamento sanitario obbligatorio ma fino alle 16 lui non ha voluto aprire. Ha staccato il contatore della luce ed il telefono. Sembra avesse anche un corpo contudente in mano».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Il comandante si è acceso una sigaretta li fuori e si è avvicinato, gli ha parlato, lui ha chiesto "posso avere anch'io una sigaretta?" -spiega ancora il sindaco- Gabriele Favero è entrato da solo, ha parlato con lui, si è posto bene e con calma è poi salito in ambulanza. Ora seguiremo con maggiore attenzione il caso di questa famiglia».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cade nelle acque del Sile, fugge in treno e lo ritrovano a Bassano

  • Tragedia in A27: perde il carico, scende a recuperarlo ma viene travolto

  • Grandine e vento forte, il maltempo torna a colpire la Marca

  • Male incurabile, il sorriso di mamma Liliana si spegne a 47 anni

  • Tragico schianto col furgone nella notte: 62enne muore a pochi metri da casa

  • Ha combattuto fino alla fine il male, muore ex direttrice di banca

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento