Tragico schianto in moto, domani l'ultimo saluto a Michele Uliana

Il funerale alle 10.30 presso la chiesa parrocchiale di Candelù di Maserada sul Piave. L'azienda in cui lavorava fermerà la produzione in segno di lutto, l'omaggio dei vespisti del club "Le scimmie del Piave"

MASERADA SUL PIAVE Si terrà domani, sabato, il funerale di Michele Uliana, il 32enne di Maserada scomparso domenica scorsa in un tragico incidente stradale a Cimadolmo. Le esequie si svolgeranno alle 10.30 presso la chiesa di Candelù. Per omaggiare la memoria del giovane l'azienda in cui lavorava fermerà la produzione mentre alla esequie, oltre ai tanti amici, parteciperanno anche i membri del club di vespisti "Le scimmie del Piave". Sull'epigrafe la famiglia ha scelto di riportare una frase che Michele aveva condiviso su Facebiook alla vigilia dello schianto che gli è costato la vita: "La cattiveria è degli sciocchi, di quelli che non hanno ancora capito che non vivremo in eterno".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'auto si schianta fuori strada: morto un 22enne, due feriti gravi

  • Torna l'ora solare, quando vanno spostate le lancette

  • Vedelago, travolta e uccisa da un'auto di fronte al marito

  • I 6 piatti trevigiani che non possono mancare sulle tavole d'autunno

  • Auto sbanda e si ribalta, conducente in ospedale: è gravissima

  • Mascherina indossata per troppo tempo, studente si sente male

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento