rotate-mobile
Lunedì, 30 Gennaio 2023
Cronaca Maserada sul Piave

“Sulla Strada in Sicurezza”, lezioni pratiche e teoriche per 200 studenti

La manifestazione conclusiva del corso si è tenuta nell'Auditorium parrocchiale, alla presenza degli studenti e delle autorità rappresentate dal sindaco Anna Sozza e dell'assessore Marisa Romeo

MASERADA SUL PIAVE «Nel corso del 2016 siamo intervenuti su un migliaio di incidenti, di cui 350 circa con esito più grave, per la presenza di feriti intrappolati tra le lamiere in pericolo di vita, da liberare al più presto». Sono alcuni dei dati più salienti, diffusi dall’ispettore dei Vigili del Fuoco di Treviso, Sergio Zambon, nel corso della manifestazione conclusiva dell’iniziativa “Sulla Strada in Sicurezza” rivolta agli allievi delle scuole medie dell’istituto comprensivo di Maserada sul Piave. La mattinata è stato il momento clou del corso di educazione alla sicurezza stradale organizzato da Dario Santamaria, coordinatore della Polizia Locale di Maserada sul Piave, che ha coinvolto circa 200 studenti, con una serie di lezioni teoriche e pratiche sulle tematiche della sicurezza stradale.

La manifestazione si è tenuta nell’auditorium parrocchiale, alla presenza degli studenti e delle autorità rappresentate dal Sindaco Anna Sozza e dell’Assessore Marisa Romeo. Il Comandante della locale Stazione Carabinieri Lamberto Marini ha ricordato che biciclette e motocicli non sono giocattoli e come tali vanno utilizzati con prudenza e criterio. La campionessa ucraina di ciclismo Gulnara Fatkullina, ora ds del Young Team Arcade, ha richiamato i giovani allievi alla sicurezza sulle strade, anche quando si percorrono in bicicletta.

DSC_0382-2

L’intervento più intenso è stato rappresentato dal consigliere comunale di Ponte di Piave, Daniele Furlan, che ha raccontato del tragico incidente stradale in cui è stato coinvolto a Mestre nel 2001, che gli ha causato una grave tetraplegia e la quasi completa paralisi del corpo. Furlan ha fatto leggere alcuni passi intensi del suo libro “Il mio podere”, nel quale sensibilizza il lettore sul valore incommensurabile della vita. La dirigente scolastica Paola Bortoletto, nel complimentarsi infine con i promotori, ha posto l’accento sul valore aggiunto delle giornate d’istruzione, focalizzate sullo studio e sul rispetto del Codice della Strada, che costituiranno un bagaglio culturale nel futuro percorso formativo degli studenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Sulla Strada in Sicurezza”, lezioni pratiche e teoriche per 200 studenti

TrevisoToday è in caricamento