menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si presenta sul posto di lavoro e minaccia con una pistola tre ex colleghi

Arrestato un 57enne di Spresiano: l'uomo è finito in manette per detenzione e porto abusivo di armi e minaccia aggravata

SPRESIANO I carabinieri ieri pomeriggio, lunedì, hanno arrestato un pregiudicato 57enne, di Spresiano, per detenzione e porto abusivo di una pistola e minaccia aggravata. L’uomo, che lavorava in una ditta di Maserada sul Piave dalla quale era stato recentemente licenziato, verso le 14 si era recato nel posto di lavoro dove, usando una pistola cal.7,65 aveva minacciato tre ex colleghi accusandoli del suo ingiusto licenziamento. Il 57enne è stato rintracciato nella sua abitazione dove, dopo una perquisizione, sono stati ritrovati altri 26 proiettili detenuti illegalmente. Sono in corso accertamenti sulla provenienza della pistola che non risulta censita nella banca dati. L’arrestato è stato portato in carcere a Santa Bona in attesa dell’udienza di convalida.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Casa

Ammoniaca vs Candeggina: chi uccide meglio i germi?

Attualità

Roncade: messo in vendita il centro commerciale Arsenale

social

Tre pasticcerie trevigiane in sfida a Cake Star

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Meteo

    Caldo anomalo nella Marca: «Da sabato temperature in calo»

  • Aziende

    «Positiva la scelta di istituire un ministero per la disabilità»

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento