rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
Cronaca

Zen minacciato in cella, trasferito nel carcere di Verona dove sono reclusi i parenti della vittima

L'ex guardia giurata dopo appena una settimana è finito nel carcere veronese, dove però ci sono i cugini di Manuel Major

E' stato minacciato da altri detenuti, che avrebbero promesso di fargli pagare la morte di Manuel. Per questo motivo Massimo Zen è stato trasferito da Padova a Verona. L’ex guardia giurata di Cittadella, condannata a 9 anni e 6 mesi di reclusione per omicidio volontario, da sabato scorso è stato trasferito  nel penitenziario veronese dopo appena una settimana a Padova. A Verona però sono reclusi due cugini di Manuel Major, il giostraio che il 22 aprile 2017è stato ucciso da Zen mentre scappava con alcuni complici dopo aver messo a segno un colpo.

Un detenuto della sezione dov'è recluso Zen sarebbe stato fermato dai parenti di Manuel Major nei corridoi del carcere. I familiari del giostraio gli avrebbero detto che quello che aveva fatto al cugino lo avrebbero fatto a lui e alla sua famiglia. In tanti da settimane si stanno mobilitando per l’ex guardia giurata, provando a far riaprire il processo e far rivedere la sua pena considerata da loro ingiusta. Oltre duemila sono le firme già raccolte online su change.org, ma nelle prossime settimane a mobilitarsi sarà anche il suo stesso Comune, come già confermato dal sindaco di Cittadella, Luca Pierobon.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zen minacciato in cella, trasferito nel carcere di Verona dove sono reclusi i parenti della vittima

TrevisoToday è in caricamento