Maltempo nel Trevigiano, crolla anche la copertura di un distributore

Sono state una cinquantina le richieste di aiuto al 115 in appena tra ore. Strade allagate, piante e pali della luce sradicati a causa della pioggia e della grandine

Foto di archivio

Nottata infernale nella fascia tra Treviso, Quinto, San Biagio di Callalta e Motta di Livenza, a causa del maltempo che si è abbattuto sulla Marca portando pioggia, grandine, forte vento e danni.

Tra le 23 di martedì e le 2 di mercoledì sono stati una quindicina gli interventi portati a termine dai vigili del fuoco, su una cinquantina di richieste di aiuto ricevute.

A Treviso i quartieri più colpiti sono stati, ancora una volta, La Ghirada e Sant'Angelo, dove si sono allagati le strade e il sottopasso, bloccando alcune auto, e sono stati sradicati alberi e pali elettrici e delle linee telefoniche.

La grandinata che ha investito Motta di Livenza ha provocato infiltrazioni al tetto di un capannone in via Dalmazia, mentre a San Biagio dalla copertura di un distributore di carburante si sono staccati pannelli che hanno investito le pompe di erogazione, fortunatamente senza ulteriori conseguenze.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata in casa senza vita: albergatrice trevigiana muore a 63 anni

  • Schianto contro un camion, dichiarata la morte cerebrale del 17enne

  • Allarme rosso per il livello del Piave: ordinati gli sgomberi delle golene

  • Maltempo, sui social insulti contro i veneti alluvionati: «Ben vi sta»

  • Esplode una granata nel garage di casa, 19enne trasportato in ospedale

  • La ghiacciaia: il bistrot realizzato in un bunker della Grande Guerra

Torna su
TrevisoToday è in caricamento