Cronaca Montebelluna / Via Cà Mora

Montebelluna, nuova scritta contro i medici: «Corrotti e assassini»

Nella notte tra giovedì 18 e venerdì 19 febbraio, ignoti vandali hanno imbrattato la strada davanti alla casa di riposo "Umberto I". Sulla vicenda indagano i carabinieri

Nuova scritta d'odio contro i medici sulle strade di Montebelluna. Nella notte tra giovedì 18 e venerdì 19 febbraio lo slogan "Medici corrotti e assassini" è apparso in Via Ca' Mora, la strada che passa davanti alla casa di riposo "Umberto I".

WhatsApp Image 2021-02-19 at 10.36.38 (1)-2

Da inizio gennaio a oggi il writer ancora sconosciuto ha lasciato ben 4 scritte di questo tipo in strade e angoli della città. Il modus operandi è sempre lo stesso: le scritte vengono realizzate con una bomboletta spray nei luoghi simbolo della sanità montebellunese, impegnata ormai da un anno nella lotta contro il Covid. Scritte d'odio identiche erano state lasciate fuori dal punto tamponi pediatrici all'ospedale vecchio e, per ben due volte in Via Ca' Mora (quella di oggi è la terza scritta lasciata sempre nello stesso punto). Il responsabile resta ignoto e a piede libero. La nuova scritta davanti alla casa di riposo non è ancora stata rimossa. Sulla vicenda sono al lavoro i carabinieri di Montebelluna.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montebelluna, nuova scritta contro i medici: «Corrotti e assassini»

TrevisoToday è in caricamento