rotate-mobile
Cronaca Pieve di Soligo

Medico di base aggredito in ambulatorio: «Ti taglio la gola»

Il dottor Emanuele Del Favero è stato minacciato ed aggredito verbalmente da un 30enne di origini marocchine, suo assistito. L'uomo, andato su tutte le furie, ha rotto una porta e un estintore

Voleva che il medico di base gli desse un farmaco a rischio dipendenza senza nemmeno fargli la ricetta. Al rifiuto del dottore (che aveva comunque proposto una soluzione alternativa non potendo prescrivere quel farmaco) il paziente, un 30enne di origini marocchine, è andato su tutte le furie minacciando di morte il medico, rompendo una porta ed un estintore prima di andarsene.

Come riportato da "Il Gazzettino di Treviso" l'aggressione è avvenuta giovedì pomeriggio, verso le 17, nello studio del dottor Emanuele Del Favero a Pieve di Soligo. Il medico di base, 42 anni, aveva da poco accettato il 30enne tra i suoi assistiti. Non appena l'uomo si è visto negare il farmaco richiesto ha però perso il controllo afferrando Del Favero per il maglione, strattonandolo, mettendogli le mani in faccia, arrivando a storcergli gli occhiali: «Giuro che ti taglio la gola» avrebbe detto l'uomo. Il dottore ha mantenuto i nervi saldi ed è riuscito a portare il paziente verso l'uscita ma, a quel punto, il 30enne prima si è buttato a terra dicendo di essere stato spinto, poi ha rotto una porta dell'ambulatorio ed un estintore, ripresentandosi dopo pochi minuti davanti all'ambulatorio. A quel punto Del Favero ha allertato i carabinieri dichiarandosi intenzionato a denunciare il 30enne. La situazione è tornata alla normalità solo verso le 18.30. L'aggressione di Pieve di Soligo è solo l'ultima di una lunga serie di episodi di violenza ai danni dei medici dell'Ulss 2. Solo una settimana fa il dottor Alfonso Feis, 69enne di Codognè, era stato minacciato verbalmente da un suo paziente, fortunatamente senza riportare conseguenze. Una situazione sempre più insostenibile per i medici di base della Marca.

Il commento dell'Ulss 2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Medico di base aggredito in ambulatorio: «Ti taglio la gola»

TrevisoToday è in caricamento