Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca

Montebelluna, nuovo comandante della Guardia di Finanza

Nei prossimi giorni il luogotenente Alessandro Secco cederà il testimone a Silvio Mele, che ha seguito in prima persona le indagini su Compiano

Il Luogotenente Silvio Mele

MONTEBELLUNA — Cambio al comando della tenenza della Guardia di Finanza di Montebelluna, nei prossimi giorni il luogotenente Alessandro Secco cederà il testimone a Silvio Mele. Secco ha retto il comando della tenenza per 14 anni nel corso dei quali ha ottenuto risultati in diversi settori: dal contrasto all’evasione fiscale (che dall’inizio dell’anno ha portato all’individuazione di sei evasori totali, a proposte di recupero a tassazione di elementi positivi non dichiarati per un ammontare pari a oltre 38 milioni di euro e di Iva dovuta per oltre 7milioni di euro), nonché all’esecuzione di indagini di rilievo nella repressione delle frodi nel settore fiscale, della contraffazione e della tutela del made in Italy con sequestro di migliaia di prodotti non conformi alla normativa vigente.

Lascia l’ombra del Montello a seguito del trasferimento al Nucleo di Polizia Tributaria di Treviso, dove andrà a ricoprire un prestigioso incarico presso il Gruppo Tutela Economia. Gli subentra il luogotenente Silvio Mele, 52 anni originario di Lecce, laureato in economia e commercio. Ha già ricoperto vari incarichi operativi nel Corpo, tutti nella provincia di Treviso a partire dal 1985, da ultimo è stato comandante della sezione Polizia Economica presso il Nucleo di Polizia Tributaria di Treviso, dove è stato impegnato in prima linea in importanti indagini economico-finanziarie tra le quali quella recentissima sul Gruppo Compiano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montebelluna, nuovo comandante della Guardia di Finanza

TrevisoToday è in caricamento