rotate-mobile
Cronaca Conegliano

Meningite, nuovo caso a Conegliano: ricoverata una donna di 66 anni

Al Ca' Foncello, nel frattempo, migliorano le condizioni del 15enne colpito da meningococco mentre resta grave il 42enne ricoverato per meningite da pneumococco. Al via la profilassi

Un nuovo caso di meningite, sempre da pneumococco  - e dunque non rilevante sotto il profilo delle misure di sanità pubblica - è stato diagnosticato all’ospedale di Conegliano, in una 66enne: la donna è ricoverata, in prognosi riservata, in Rianimazione. 

Sono invece in costante miglioramento le condizioni del 15enne, residente nell’hinterland trevigiano, ricoverato nell’Unità Operativa di Malattie Infettive del Ca’ Foncello per una meningite da meningococco. Gli esami effettuati dal Reparto di Microbiologia hanno evidenziato che è di tipo Y, che risulta essere il meno aggressivo. Oggi, venerdì 20 dicembre, in relazione a questo caso, è stata sottoposta a profilassi, dal Servizio Igiene e Sanità Pubblica dell’Ulss 2, una quarantina di persone, contatti stretti in ambito familiare e non, del giovane studente. Resta invece in prognosi riservata il 42enne ricoverato in Rianimazione, sempre al Ca’ Foncello, con una meningite da pneumococco, insorta come complicazione di un otite. Un nuovo caso di meningite, sempre da pneumococco, e dunque non rilevante sotto il profilo delle misure di sanità pubblica, è stato diagnosticato all’ospedale di Conegliano, in una 66enne: la donna è ricoverata, in prognosi riservata, in Rianimazione.   

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Meningite, nuovo caso a Conegliano: ricoverata una donna di 66 anni

TrevisoToday è in caricamento