menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Meningite: nuovo ricovero al Ca' Foncello

Una donna di 40 anni è stata ricoverata nel reparto di Rianimazione dell'ospedale trevigiano a causa di un'otite trascurata. Pochi giorni fa il primo decesso del 2018 per meningite

Secondo caso di meningite da pneumococco in pochi giorni all'ospedale Ca’ Foncello di Treviso. Una donna di soli 40 anni è stata ricoverata sabato scorso in gravi condizioni per un'otite trascurata e degenerata in un principio di meningite.

Stando a quanto riportato da "La Tribuna di Treviso" le condizioni della signora, ricoverata prima nel reparto di Rianimazione e poi in quello di terapia intensiva, non sarebbero però così gravi come quelle di Paolo Duo, il quarantaseienne residente a Maserada morto lo scorso giovedì sera per un grave caso di meningite da pneumococco. Due episodi così ravvicinati rappresentano una rarità. La causa, secondo i medici, è da individuare nel fatto che molte otiti non sono state curate in maniera adeguata, rischiando di portare a un pericoloso aumento di meningiti da pneumococco, malattia che non è comunque contagiosa. Fondamentale è la cura dell'otite con l'antibiotico per impedire che il batterio arrivi fino alle meningi. La paziente quarantenne attualmente ricoverata nell'ospedale trevigiano è tenuta sotto costante osservazione dai medici che sperano di riuscire a salvarla.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Alimentazione

Dinner cancelling la dieta di Fiorello: come funziona

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento