menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mattarella ricorda Valeria Solesin e la campionessa Bebe Vio: le reazioni

Nel messaggio alla nazione di fine anno il presidente ha commemorato la memoria della giovane veneziana morta nel corso di un attentato terroristico e l'atleta paralimpica. Il ringraziamento della mamma e della giovane azzurra

MOGLIANO VENETO Il presidente Mattarella nel suo discorso di fine anno ha ricordato la veneziana Valeria Solesin, uccisa durante un attentato terroristico a Parigi, e la campionessa trevigiana Bebe Vio.

Le sue parole hanno commosso la madre della giovane ricercatrice, Luciana Milani, che ha ringraziato la più alta carica dello Stato: "Siamo molto grati al presidente Mattarella di aver ricordato Valeria. Sono parole che ci confortano - aggiunge - e ringraziamo il Presidente anche per aver ricordato Valeria nell'anniversario. E' molto bello che il ricordo di Valeria - conclude Milani - non sia dimenticato".

Bebe vio emozionata ha dichiarato: "Non ci potevo credere. Quando ho sentito che dopo Renzi, anche il mitico presidente Mattarella ha voluto dare importanza allo sport paralimpico attraverso di me mi sono emozionata moltissimo. Grazie alle Paralimpiadi di Rio abbiamo ispirato tante persone, risvegliato l'animo degli italiani e iniziato un nuovo corso. Grazie Presidente - conclude - e grazie a tutti gli atleti olimpici e paralimpici che danno lustro all'Italia".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento