rotate-mobile
Cronaca Preganziol

Mezzo chilo di eroina nel marsupio: arrestato un marocchino di 41 anni

L'uomo, residente a Preganziol, è stato bloccato mentre si trovava in auto con un amico, un 23enne trevigiano, lungo la Noalese a Zero Branco: stava tornando a casa da Padova

PREGANZIOL Arrestato perché trovato in possesso di 500 grammi di eroina che nascondeva nel marsupio. E' la sorte toccata a un marocchina di 41 anni, residente a Preganziol, finito nella rete dei carabinieri che lo stavano tenendo d'occhio da qualche tempo. L'uomo, in compagnia di un ragazzo di 23 anni a cui aveva chiesto un passaggio per andare a Padova, è stato bloccato lungo la Noalese a Zero Branco, proprio mentre si trovava in auto con il ragazzo.

Chiesti i documenti, i carabinieri hanno poi controllato il marsupio del 41enne il quale, sapendo che era pieno di droga, si è dato alla fuga per i campi venendo però braccato poco dopo dai militari che gli hanno stretto le manette ai polsi per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. In manette è finito anche il compagno di viaggio, il quale però sosteneva di essere all'oscuro di tutto.

Passata una notte in cella, i due sono comparsi di fronte al gip Umberto Donà per l'interrogatorio di convalida dell'arresto. Il marocchino si è assunto tutte le proprie responsabilità avvalorando il racconto del 23enne, residente in un comune alle porte di Treviso. Il giudice ha così liberato il 23enne senza disporre per lui alcuna misura cautelare. Per il 41enne invece la custodia cautelare in carcere è stata confermata, nonostante le richieste della difesa di una modifica.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mezzo chilo di eroina nel marsupio: arrestato un marocchino di 41 anni

TrevisoToday è in caricamento