Mercoledì, 19 Maggio 2021
Cronaca

A Miane la prima giornata del progetto regionale "Scuola sicura"

L'assessore alla protezione civile Gianpaolo Bottacin: "L'obiettivo di fornire le basi per far capire ai ragazzi dove stanno i pericoli e come evitarli"

MIANE Ottima riuscita questa mattina a Miane dell’esercitazione denominata “Scuola sicura”, organizzata dall'Assessorato regionale alla protezione civile in collaborazione con l'amministrazione comunale e le scuole dell'obbligo. Dopo una prima parte didattica in cui è stato spiegato il significato e l'utilità della protezione civile, sono seguite simulazioni di terremoto e incendio, con conseguenti prove di evacuazione. In chiusura era previsto anche l'arrivo dell'elicottero del Suem, per spiegare le fasi del soccorso ai feriti.

La realtà, però, ha messo il suo “zampino” sull’esercitazione e, quando l'elicottero si approssimava all'atterraggio, è stato dirottato in altra zona per una chiamata di vera emergenza. Un imprevisto che sì è rivelato un ulteriore insegnamento sul funzionamento complessivo della grande macchina dei soccorsi nella quale spesso Sanità e Protezione Civile si trovano a interagire.

"Si tratta della prima giornata di un progetto che confidiamo di riproporre in molte scuole del Veneto – fa notare l'assessore regionale alla protezione civile, Gianpaolo Bottacin - con l'obiettivo di fornire le basi per far capire ai ragazzi dove stanno i pericoli e come evitarli. L'approccio scelto è stato quello di usare una didattica semplice, fatta di formazione e divertimento, consapevoli che ciò che si apprende da giovani lo si ricorda per tutta la vita".

"Una bella giornata, per il successo della quale  - conclude l'assessore - un riconoscente ringraziamento va anche alle locali forze di protezione civile, ai vigili del fuoco provinciali, al SUEM 118 e ai carabinieri".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Miane la prima giornata del progetto regionale "Scuola sicura"

TrevisoToday è in caricamento