Barconi e migranti per la campagna pubblicitaria Benetton-Toscani

Le immagini scattate ritraggono uomini, donne e bambini migranti appena sbarcati e in fase di salvataggio nei mari del Mediterraneo

TREVISO Hanno ricevuto immediatamente un mare di reazioni social e condivisioni, indignando il popolo di Facebook che ha risposto come sempre senza filtri. Tantissimi i commenti per le due foto postate sulla pagina Faceboook "United Colors of Benetton" per la nuova campagna pubblicitaria targata Olivero Toscani. Le immagini scattate, come da didascalia dal gruppo Benetton, sono di Orietta Scardino dell'ANSA e di Kenny Karpov e ritraggono uomini, donne e bambini migranti appena sbarcati e in fase di salvataggio nei mari del Mediterraneo.

Non è di certo una novità che il fotografo toscano decida di scuotere gli animi della rete e non solo con delle campagne forti e dirette. Nel mese di novembre scorso Toscani aveva deciso di parlare di integrazione fotografando una classe di una scuola elementare composta da ventotto bambini provenienti da tredici nazionalità diverse. "Ora ho un ottimo motivo per non comprare più i vostri prodotti", ma anche "Non ho visto una vostra foto per i terremotati del centro Italia..." sono solo alcuni dei commenti più soft ricevuti dal gruppo trevigiano. Un modo come un altro, potremmo dire, per continuare a far parlare di sè.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

35305993_2149489948618661_2928252923672526848_n-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Smart contro un camion: muore 32enne, l'amica alla guida non aveva la patente

  • Azienda trevigiana investe 2mila euro a dipendente per corsi e viaggi all'estero

  • Superenalotto, doppia vincita nel weekend in provincia di Treviso

  • Con lo scooter contro un'auto, muore noto albergatore jesolano

  • Monfumo, Cornuda e Pederobba: raffica di allagamenti, strade come fiumi

  • Una folla commossa per dare l'ultimo saluto al piccolo Tommaso

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento