Missionario trevigiano muore in Spagna a causa del coronavirus

Padre Giancarlo Anzanello, originario di Arcade, è deceduto all’ospedale San Francisco de Asís di Madrid, dove era stato ricoverato per gravi problemi respiratori

padre Giancarlo Anzanello

Grave lutto nel mondo religioso trevigiano. La comunità dei Padri saveriani di Parma ha annunciato che padre Giancarlo Anzanello, nella mattinata di oggi, domenica, verso le ore 10, è deceduto all’Ospedale San Francisco de Asís di Madrid, dove era stato ricoverato per gravi problemi respiratori conseguenti all’infezione da Covid-19.

Il religioso, riporta il sito Lazione.it, veva 85 anni: era nato il 24 agosto 1934 a Arcade, ma con i suoi familiari si era ben presto trasferito a Conegliano. Era entrato in Istituto nel 1946 a Udine dove fece i primi due anni della scuola media, completata a Vicenza (1948-1949), per passare poi a Zelarino per il ginnasio (1949-1952). Entrato in noviziato a San Pietro in Vincoli nel 1952, emise la Prima Professione il 12.09.1953, passando dopo a Desio per il liceo (1953-1956) e, dopo un anno come Prefetto nella Scuola Apostolica di Vicenza (1956-1957) a Parma per lo studio della teologia (1957-1961). Emise la Professione Perpetua il 12 settembre 1959 a Parma, dove venne ordinato Presbitero il 16 ottobre 1960.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Svolse il suo primo servizio in Italia, nella Scuola Apostolica di Macomer come insegnante (1961-1965) ed economo (1964-1965) e, successivamente, nella Scuola Apostolica di Vicenza (1965-1966). Destinato alla Spagna, lavorò a Madrid come animatore missionario (1966-1971; 1975-1981), come Direttore del bollettino (1966-1981), Economo locale (1968-1981), Economo regionale (1971-1981) e Superiore di Delegazione (1971-1974). Nel 1981 venne destinato poi alla Colombia, dove rimase fino al 1998, lavorando a Buenaventura, prima come Vice parroco della parrocchia San Cuore di Gesù (1981-1984), e come Vicario vescovile (1982-1984). Successivamente fu Parroco della parrocchia del Cristo Redentore (1984-1994), e Parroco della parrocchia del Sacro Cuore di Gesù (1994-1998). Nel settembre del 1998 rientrò in Spagna a Madrid, dove svolse il servizio di Economo regionale (1998-2010) ed Economo di Delegazione (2010-2014). Dal gennaio 2015 era incaricato dei Benefattori. Nel corso del tempo aveva mantenuto i contatti con la diocesi di Vittorio Veneto, soprattutto grazie al Centro missionario diocesano e alla parrocchia di Madonna delle Grazie, ove alloggiava nei suoi occasionali rientri in Patria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto frontale nella notte, muore allenatore del Ponzano amatori

  • Omicidio di Willy, l'autore del post razzista è uno studente trevigiano

  • Mister Italia 2020, un 27enne di Mogliano vince la fascia di Mister Fitness

  • Un caso di Covid-19 all'asilo, in quarantena tre classi e una maestra

  • Rapporto sessuale troppo focoso, 30enne si frattura il pene

  • Rimorchio si rovescia in strada, persi quasi 40 quintali di uva

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento