menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagini tgr rai

Immagini tgr rai

Mansarda in fiamme: anziani coniugi si rifugiano su un cornicione, salvati

Bombola di un fornello esplode nel primo pomeriggio a Mogliano, in via Roma. Solo lievemente intossicati marito e moglie, di circa 90 anni, e un condomino. Trasportato al Ca' Foncello di Treviso anche un vigile del fuoco. La palazzina che ospita anche l'ufficio postale è stata evacuata

MOGLIANO VENETO Un incendio, divampato poco dopo le 13.30, ha devastato, rendendola inagibile, una mansarda al quinto piano di una palazzina di via Roma a Mogliano Veneto (edificio che ospita anche l'ufficio postale), poco distante dalla stazione ferroviaria. Lievemente intossicati i residenti dell'appartamento, due anziani coniugi, costretti a rifugiarsi su un cornicione per mettersi in salvo in attesa dei soccorsi. Nella zona gli abitanti hanno distintamente udito anche un'esplosione, causata dallo scoppio di una bombola che alimentava un fornello da campo (alcuni pezzi riconducibili alla bombola e ad una pentola sono caduti verso la strada, colpendo ad un polso un passante, il musicista Gianni Ballarin, 56 anni, ferito lievemente) con cui i pensionati stavano preparando, in terrazzo, il pranzo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Entrambi gli anziani, Bruno Ferragosti e Liliana Ferraboschi, di 91 e 89 anni,  terrorizzati, sono stati soccorsi dagli infermieri del Suem 118: l'uomo è rimasto quasi illeso mentre la donna, si è procurata una lieve ustione ad un braccio. Oltre ai coniugi, è stato trasportato all'ospedale Ca' Foncello di Treviso, da un'ambulanza del Suem 118, anche un vigile del fuoco che ha accusato un forte colpo di calore ed è rimasto intossicato dal monossido: il pompiere, Enrico Borghetto, 31 anni, ha passato la sua maschera dell'ossigeno all'anziana. Il vigile del fuoco dovrà passare la notte in osservazione e sarà dimesso nelle prossime ore.

I vigili del fuoco, intervenuti da Treviso e Mestre, sono giunti sul posto con sei automezzi tra cui due autoscale e diciotto pompieri, hanno subito tratto in salvo con l’ausilio dell’autoscala la coppia di coniugi, che si era rifugiata, come detto, su un cornicione. Il personale intervenuto è riuscito a circoscrivere le fiamme, evitando l’estensione del rogo all’intero stabile, che è stato completamente evacuato. Sottoposto alle cure mediche anche un condomino che ha respirato del fumo. Sull'episodio indaga ora il NIAT (Nucleo Investigativo antincendio Territoriale) dei vigili del fuoco per determinare le cause dell’incendio. Intervenuti in via Roma anche i carabinieri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Casa

Ammoniaca vs Candeggina: chi uccide meglio i germi?

social

Tre pasticcerie trevigiane in sfida a Cake Star

Attualità

Roncade: messo in vendita il centro commerciale Arsenale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Meteo

    Caldo anomalo nella Marca: «Da sabato temperature in calo»

  • Aziende

    «Positiva la scelta di istituire un ministero per la disabilità»

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento