Cronaca Via dello Scoutismo

Consegna pizze a domicilio, malmenato e rapinato dai clienti

La terribile esperienza vissuta lunedì scorso da un 21enne a Mogliano Veneto, in via dello Scoutismo. Il giovane è stato aggredito e costretto a fuggire. Indagano i carabinieri

Una meravigliosa pizza

I carabinieri indagano in questi giorni su quanto è avvenuto nella serata di lunedì scorso a Mogliano Veneto, presso un'abitazione di via dello Scoutismo. Un addetto alle consegne della pizza, un 21enne di Casier che lavora per conto della pizzeria "Laguna blu" di Casale sul Sile, ha suonato al campanello dell'abitazione in cui avrebbe dovuto consegnare alcune pizze ma quando la porta si è aperta è stato brutalmente aggredito e rapinato da due "clienti". I malviventi hanno prima cercato di prendere le pizze al fattorino, senza pagarle, e poi sono passati alle vie di fatto. Il 21enne ha cercato di far ragionare i due, ha cercato di difendere la merce dagli assalti ma la sua resistenza non ha che scatenato ancor di più la furia dei malviventi. Il giovane è stato infatti colpito con calci, pugni e schiaffi e costretto a dileguarsi abbandonando le pizze, per fare ritorno in pizzeria. Il costo della consegna? Appena 45 euro. L'addetto alle consegne, molto scosso per la rapina subita, è stato accompagnato presso il pronto soccorso dell'ospedale "Ca' Foncello" di Treviso per essere visitato e medicato per le lesioni (fortunatamente molto lievi) subite durante il pestaggio. Al 21enne sono stati refertati tre giorni di prognosi. L'indomani il giovane si è recato presso la caserma dei carabinieri di Mogliano Veneto per mettere nero su bianco la sua denuncia, peraltro molto circostanziata e dettagliata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consegna pizze a domicilio, malmenato e rapinato dai clienti

TrevisoToday è in caricamento