Bottigliata in testa al barista e fuga con l'incasso, identificato il bandito

L'episodio era avvenuto lo scorso 25 novembre al bar Aurora di Mogliano Veneto. I carabinieri, grazie all'analisi delle telecamere e ai testimoni, hanno denunciato un cittadino moldavo di 27 anni

L'esterno del locale, foto da Facebook

Nella giornata di ieri, al termine di una serrata attività investigativa, i carabinieri di Mogliano Veneto hanno denunciato un giovane moldavo di 27 anni, G.A., senza precedenti penali e senza fissa dimora, perché riconosciuto responsabile della rapina messa a segno lo scorso 25 novembre al Bar Aurora di Mogliano Veneto. È stato accertato che lo straniero, dopo una serata trascorsa a giocare alle slot machines e quasi certamente ubriaco, dopo un diverbio con il titolare del locale, un cinese di 40 anni, lo ha colpito con una bottiglia in testa ed aveva poi prelevato dal registratore di cassa circa 1500 euro, dileguandosi subito dopo.

L’identificazione è stata resa possibile incrociando le immagini della videosorveglianza interna con le numerose testimonianze raccolte dai carabinieri tra i presenti nel locale. È stato accertato, poi, che il giovane moldavo è in possesso di un documento falso che attesta le sue origini rumene verosimilmente per evitare l’espulsione dalla stato in caso di controllo. Sono in atto attivamente le sue ricerche su tutto il territorio della provincia e oltre.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Treviso e provincia nel weekend: tre giorni di feste e divertimento

  • Autotreno pieno di ghiaia si ribalta in strada: traffico in tilt

  • Camper sbanda e distrugge una balaustra del ponte di Vidor: gravi disagi al traffico

  • Camionista trovato morto nel parcheggio del centro commerciale Arsenale

  • Lutto nel mondo del Prosecco: Orfeo Varaschin muore a 50 anni

  • Come pulire la lavatrice: consigli per farla tornare come nuova

Torna su
TrevisoToday è in caricamento