menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
In estate le truffe si moltiplicano

In estate le truffe si moltiplicano

Convinta a fare un bonifico da un finto impiegato di banca

Prima un sms, poi la richiesta di denaro e l'invio di 1500 euro. A finire vittima del raggiro è stata una 65enne di Mogliano Veneto che si è rivolta ai carabinieri. Denunciato l'autore

Agganciata con un sms e convinta ad inviare un bonifico di 1500 euro, il tutto fingendosi dipendente di un istituto bancario. I carabinieri di Mogliano Veneto hanno identificato e denunciato l'autore del raggiro, un 30enne napoletano. Il campano, lo scorso 2 maggio, ha inviato un messaggio sul cellulare di una 65enne moglianese. La malcapitata, dopo aver inviato il denaro, si è resa conto di essere finita vittima di un raggiro e si è rivolta ai militari dell'Arma moglianese.

Nel corso dei controlli svolti dai carabinieri, durante il week end, i militari del nucleo radiomobile di Castelfranco Veneto hanno denunciato un 29enne marocchino, residente a Montebelluna. Il giovane, fermato lungo Borgo Treviso, è stato trovato in possesso di un coltello lungo 12 centimentri che è stato sequestrato. Una lama da 18 centimetri è stata inoltre sequestrata ad un operaio 21enne, a Vedelago. Il ragazzo, denunciato a sua volta, stava percorrendo via circonvallazione, alla guida della sua Lancia Y. Infine un marocchino di 22 anni, residente a Moriago, è stato denunciato dai carabinieri del nucleo radiomobile per inosservanza al divieto di rientro nel centro abitato di Conegliano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
blog

Il papà più bello d'Italia? Ha 34 anni, è trevigiano ed è gay

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento