Sicurezza, viabilità, servizi amministrativi e turismo: nasce l'asse Mogliano-Venezia

Sul tavolo anche la stazione di Marocco. Il sindaco Carola Arena: "Ovviamente non stiamo ragionando di cambi di provincia o cose simili, ma di progetti concreti da poter affrontare insieme"

Il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro

MOGLIANO VENETO La Città Metropolitana di Venezia e il Comune di Mogliano Veneto sembrano essere sempre più vicini e pronti a mettere in campo forme di stretta collaborazione e progetti congiunti.

“Sono alcuni mesi – spiega il Sindaco di Mogliano, Carola Arena – che con il Sindaco Brugnaro ci confrontiamo, partendo dalla constatazione di quanto i nostri territori, per molti versi, siano in assoluta continuità. Ovviamente non stiamo ragionando di cambi di provincia o cose simili, ma di progetti concreti da poter affrontare insieme anche in virtù della presa di coscienza che, nella nostra Città, tutti i servizi essenziali sono garantiti da aziende controllate proprio dal Comune di Venezia, in primis Veritas e ACTV.”

“Sul tavolo – continua Arena – ci sono la stazione di Marocco, essenziale per entrambe le nostre realtà, la messa in sicurezza e la ciclabilità lungo il Terraglio, alcuni progetti di collaborazione per una promozione integrata culturale e turistica, il tema della viabilità come ad esempio  il nodo viario ed incrocio tra Via Marocchesa e il Terraglio sino ad arrivare, anche, all’estensione di alcuni servizi amministrativi al nostro territorio.”

“Un altro aspetto che stiamo valutando con molta attenzione – continua Arena – è quello legato alla sicurezza: anche in questo caso si possono creare sinergie importanti in materia di controlli, videosorveglianza e centrali operative.”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Ovviamente – conclude il Sindaco – tutti i ragionamenti, che potranno coinvolgere anche altri aspetti comuni, sono assolutamente in fase embrionale, ma l’impressione è che la nostra Città da questa collaborazione potrebbe cominciare a costruire quel salto di qualità, in termini di sviluppo e qualità della vita, che è assolutamente alla nostra portata.”   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Il Veneto è di nuovo una regione a rischio elevato»

  • Scooter fuori strada contro un lampione: morta una 14enne

  • Si schianta con la moto contro un'auto: grave un centauro

  • Coronavirus, nuovo aumento di casi in Veneto, Zaia: «Sono preoccupato»

  • Salvato dall'annegamento, 20enne muore dopo una settimana di agonia

  • Tragedia di Farra, Vittoria ha donato gli organi: fissata la data dei funerali

Torna su
TrevisoToday è in caricamento