Tentano rapina al vivaio, messi in fuga dal proprietario, tre denunciati

L'episodio è avvenuto il 22 settembre scorso da "Varroto" a Mogliano Veneto. Due avevano distratto un commesso mentre un complice aveva cercato di aprire la cassa: sono stati costretti a dileguarsi a piedi e poi identificati

I carabinieri di Mogliano hanno denunciato tre nomadi sinti, C.H. 36enne, M.R. 35enne e A.B. 21enne, tutti residenti in provincia di Venezia e con numerosi precedenti di polizia, per una tentata rapina ai danni del vivaio “Varroto” di Mogliano Veneto. Il fatto era accaduto lo scorso 22 settembre, verso le ore 17, quando i tre erano entrati nelle serre con la scusa di acquistare delle piante. Mentre due di loro distraevano il commesso, l’altro ha tentato di aprire il registratore di cassa con una forbice. In quel frangente veniva però sorpreso dal titolare che, per tutta risposta, è stato minacciato con il medesimo utensile e successivamente spinto per terra quando aveva tentato di opporsi alla fuga del terzetto di malviventi. Le immediate ricerche dei militari dell’Arma consentivano di ritrovare, nei pressi del vivaio, un’autovettura che i giovani avevano abbandonato nella fretta di fuggire a piedi. Da lì gli investigatori sono riusciti a risalire all’identità degli autori che adesso sono stati segnalati alla Procura della Repubblica di Treviso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Smart contro un camion: muore 32enne, l'amica alla guida non aveva la patente

  • Superenalotto, doppia vincita nel weekend in provincia di Treviso

  • Azienda trevigiana investe 2mila euro a dipendente per corsi e viaggi all'estero

  • Con lo scooter contro un'auto, muore noto albergatore jesolano

  • Monfumo, Cornuda e Pederobba: raffica di allagamenti, strade come fiumi

  • Una folla commossa per dare l'ultimo saluto al piccolo Tommaso

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento