rotate-mobile
Cronaca Castelfranco Veneto

La moglie diventa prostituta: ex artigiano lancia appello in tv

Disperato appello di un artigiano disoccupato ad Antenna Tre Nordest: "Aiutatemi a togliere mia moglie dalla strada". La donna ha iniziato a prostituirsi per mantenere la famiglia

Una storia che lascia l’amaro in bocca quella di un artigiano di Castelfranco Veneto e della moglie, vittime della crisi che si sta abbattendo sulla Marca.

Oggi l’uomo, artigiano edile disoccupato di 44 anni, ha lanciato un appello ai microfoni dell’emittente Antenna Tre Nordest per tentare di salvare la consorte.

“Aiutatemi a trovare un lavoro per togliere mia moglie dalla strada”, ha chiesto disperato l’uomo. Da un anno a questa parte, infatti, la donna si prostituisce tra la Castellana e il vicentino per racimolare i soldi per arrivare a fine mese.

Al marito aveva raccontato di aver trovato lavoro come badante per dei turni notturni, per non dargli un ulteriore dispiacere.

L’amara e shockante scoperta il quarantaquattrenne l’ha fatta una sera, in seguito a una chiamata della Questura di Vicenza: la moglie era stata trovata dalle Forze dell’ordine durante una retata antiprostituzione.

"Non trovavo lavoro – ha raccontato l’ex artigiano all’emittente televisiva – e lei mi ha salvato durante un tentativo di suicidio. Pochi giorni dopo mi ha detto di essere stata assunta come badante per dei turni notturni".

“Invece – ha continuato il quarantaquattrenne – ho scoperto che si prostituiva perché era finita in una retata delle forze dell' ordine".

L'uomo ha ammesso, tuttavia, che senza i soldi messi insieme dalla moglie la loro famiglia non avrebbe di che vivere. "Sono disposto a fare qualsiasi lavoro – ha dichiarato l'artigiano – ma finora le ditte a cui mi sono rivolto mi hanno respinto, dicendo che a 44 anni sono troppo vecchio, nonostante abbia un'esperienza di trent'anni nell'edilizia".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La moglie diventa prostituta: ex artigiano lancia appello in tv

TrevisoToday è in caricamento